R.BAGGIO, Gli auguri del mondo del calcio

18.02.2009 17:44 di Redazione FV   Vedi letture
R.BAGGIO, Gli auguri del mondo del calcio

Buon Compleanno Roberto Baggio. Il campione italiano che nella sua formidabile carriera ha vestito le maglie di Vicenza, Fiorentina, Juve, Inter, Milan, Brescia e Bologna, collezionando 56 presenze con la casacca della Nazionale, oggi compie 42 anni. Per festeggiare e ricordare il 'Magico Codino', Calciomercato.it ha deciso di raccogliere gli auguri esclusivi, di chi, nel corso dei suoi successi, lo ha allenato e conosciuto sul campo.

CESARE MALDINI (ex ct della Nazionale, ha portato Baggio ai Mondiali di Francia '98): "Auguro a Roberto un grandissimo compleanno. Ho lavorato con lui qualche anno e abbiamo sempre avuto un rapporto bellissimo, è una persona veramente squisita".

FABRIZIO RAVANELLI (ex attaccante della Juve, ha giocato con Baggio alla Juve dal '92 al '95): "Gli auguro di tornare presto nel mondo del calcio perchè è stato il calciatore più forte con il quale ho giocato. Spero veramente che possa tornare presto".

CARLO MAZZONE (ex tecnico, ha allenato Baggio al Brescia dal 2000 al 2003): "Roberto l'ho chiamato oggi per fargli i miei auguri di persona. In questi anni siamo rimasti sempre in contatto: abbiamo avuto e abbiamo un rapporto bellissimo. Lo ricordo sempre con affetto soprattutto per il suo comportamento fuori dal campo, è una persona eccezionale".

IVAN ZAZZARONI (giornalista legato da un'antica amicizia con Baggio): "Per me è una persona speciale, è il calciatore che mi ha provocato più emozioni. E' stato il migliore quando era giocatore e lo è ancora adesso che ha smesso".

AZEGLIO VICINI (ex ct della Nazionale ad Italia '90): "Roberto Baggio manca al mondo del calcio...Con me porto sempre il ricordo delle sue fantastiche imprese, come quelle rete che realizzò ad Italia '90 (contro l'allora Cecoslovacchia ndr). Lo vedo raramente, ma quando lo incontro lo saluto con un abbraccio".

TOTO' SCHILLACI (ex compagno di Baggio nella Juve e nella Nazionale): "Un grosso augurio da parte mia, conservo sempre il ricordo di aver giocato con un grande campione e professionista. E' una persona eccezionale".

BRUNO PIZZUL (telecronista storico della Nazionale): "Mi associo volentieri a tutte le persone che hanno fatto gli auguri a Roberto. Ha lasciato una traccia importante nel nostro calcio e io ho avuto il piacere, il privilegio di raccontare i suoi gol e le sue imprese. Era coinvolgente il senso del piacere che manifestava quando giocava. Nonostante i numerosi infortuni che ha avuto sorrideva quando giocava e con le sue prodezze faceva sorridere chi lo guardava. Il suo gol più bello che ho raccontato? Sicuramente quello contro la Cecoslovacchia ad Italia '90 perchè è stata una rete veramente fantastica".

GIGI SIMONI (ex tecnico, ha allenato Roberto Baggio all'Inter nella stagione '98-'99). "Io con Roberto ho avuto un ottimo rapporto che prosegue nel tempo, è un ragazzo stupendo. Quando voglio fare una bella figura dico 'Ho allenato Roberto Baggio'. Tutte le sue qualità sono state contrassegnate da una splendida carriera, ma Robi ha conosciuto anche dei momenti sfortunati. In quei periodi si sacrificava tantissimo, facendo anche 6-7 ore di palestra al giorno. E' riuscito ad essere veramente un grande: sono orgoglioso di essere stato un suo allenatore".