ZANETTI, Baldanzi talento innato. Vicario rimasto perché...

25.01.2023 11:31 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
ZANETTI, Baldanzi talento innato. Vicario rimasto perché...
FirenzeViola.it
© foto di www.imagephotoagency.it

L'allenatore dell'Empoli, Paolo Zanetti, ha rilasciato un'intervista all'interno dell'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, trattando i giovani talenti in casa azzurra, partendo da Baldanzi. Queste le sue parole: "L’ho visto subito dopo una settimana di allenamento che aveva qualcosa d’importante: un talento innato. Non è molto strutturato ma è molto rapido e ha un proprietà di palleggio, tecnica e visione di gioco di altissimo livello. Al primo anno di A si sta imponendo in modo prepotente in un campionato difficile. I suoi gol ci hanno portato punti. Davanti a sé ha un futuro bellissimo".

Su Vicario
"Penso sia rimasto perché costa tanto (sorride ndr.). Quest’anno si è già ampiamente riconfermato. E’ uno dei migliori portieri italiani in assoluto e merita davvero di fare il salto in una grande squadra e conquistare definitivamente l’azzurro. Al di là delle sue capacità, glielo auguro di cuore perché è un ragazzo serio, umile e grande lavoratore".

Qualcuno si è già fatto avanti per lei?
"No, no. Sto facendo di tutto per confermarmi in questa categoria, so che ho tanto lavoro da fare e devo portare la barca in porto. A Empoli son venuto per scelta perché ci sono stato bene da giocatore e sentivo che sarebbe stato il posto giusto. Ora sono felice di aver fatto questa scelta e spero di rimanere a lungo".