SCOMMESSE, Da Benevento: indagati altri 4 calciatori

02.12.2023 12:00 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
SCOMMESSE, Da Benevento: indagati altri 4 calciatori
FirenzeViola.it

Nelle colonne dell'edizione oggi in edicola della Gazzetta dello Sport, è possibile trovare un approfondimento sulle nuove pieghe che sta prendendo l'inchiesta riguardante il calcio-scommesse. L'ultima procura ad iniziare le indagini è stata quella di Benevento che, dopo i casi Fagioli e Tonali, mette nel mirino alcuni giocatori legati alla società sannita. La differenza fondamentale rispetto all'inchiesta torinese è che in questo caso un capo d'accusa è quello di frode sportiva. Quattro sono i calciatori indagati, tutti ovviamente, anche se in periodi diversi impegnati, in giallorosso: Christian Pastina del Benevento, Gaetano Letizia della Feralpisalò, Massimo Coda della Cremonese e Francesco Forte del Cosenza. In aggiunta a loro, indagate anche due figure di raccordo legate al mondo del calcio. Oltre alla frode sportiva, gli altri reati penali contestati sono le scommesse su siti illegali e il riciclaggio. Nel decreto si legge che "le somme sarebbero state versate in particolare da Letizia e destinate a scommesse sportive anche su piattaforme non autorizzate, legate a partite del Benevento.

Ovvero dove giocavano i soggetti con i quali vi sono stati rilevanti scambi di denaro". L’accusa di riciclaggio invece emerge a causa delle "condotte volte a dissimulare l’effettiva titolarità dei conti correnti, conti gioco e carte prepagate". Le società interessate si sono mosse per chiedere delucidazioni e i quattro calciatori si stanno dichiarando innocenti spiegando i motivi del loro agire. Intanto la Procura federale è in contatto con quella di Benevento e, nel caso fosse necessario, aprirà un fascicolo sul caso.