PASQUALIN A RFV, Non cederei Amrabat a gennaio

03.12.2022 17:00 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
PASQUALIN A RFV, Non cederei Amrabat a gennaio
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

Claudio Pasqualin, storico precursore della figura dei procuratori sportivi, ha parlato ai microfoni di Radio FirenzeViola. Comincia parlando di Amrabat, su cui si rincorrono le voci di mercato: “Aspetterei ancora a venderlo. Attenderei tempi migliori, perché la sua maturazione forse ancora non è finita. È giusto che la Fiorentina si inorgoglisca per il suo Mondiale, ma secondo me può crescere ancora”. 

Cosa ne pensa delle parole di Regragui (ct del Marocco) su di lui? 
“È chiaro che il suo allenatore spende belle parole. Resta il fatto che Amrabat si sta dimostrando un buon giocatore, per molti una sorpresa”. 

Come mai la Fiorentina non riesce mai a tenere i propri top, come Vlahovic un anno fa? 
“Il calcio purtroppo opinabile. Non è una scienza esatta. Non è detto che un investimento dia il ritorno che si attende. E il tifoso fiorentino è sofisticato. Ha pretese superiori rispetto ai tifosi medi. È di bocca buona ed ha tanta passione dentro. La Fiorentina non viene meno a questa regola. Commisso era partito con grandi intenzioni e disponibilità, poi le frizioni con l’ambiente di certo non aiutano”. 

Che ne pensa della situazione di Gollini? Troverà una squadra a gennaio? 
“L’immagine di Gollini nel calcio italiano è ancora forte. È chiaro che la sua inattività porta svalutazione, ma credo che una sistemazione la trovi sicuramente”.  

Cosa serve a questa Fiorentina?
"Se tornasse Castrovilli un problema sarebbe già risolto, cioè quello del centrocampo. Cabral invece deve convincere, Italiano ancora mi pare non lo apprezzi. Anche su Jovic, per quanto comunque si sia riscattato di recente, le perplessità possono essere ancora fondate".