ZAZZARONI, Chiesa ha l'ansia di strafare. Commisso...

18.11.2019 23:58 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: Dal nostro inviato Niccolò Santi
© foto di Lorenzo Marucci
ZAZZARONI, Chiesa ha l'ansia di strafare. Commisso...

Ivan Zazzaroni, direttore del Corriere dello Sport, ha parlato da Montecatini a margine del Premio Maestrelli: "Fiorentina ridimensionata dopo il ko di Cagliari? Non è stata ridimensionata dai sardi. I viola hanno bisogno di recuperare Ribery, ha dato la spinta che mancava dando agli altri la consapevolezza di essere una squadra che può vincere. Montella? Quando ha messo il 3-5-2 ha fatto benissimo. Vive di equilibri molto sottili. Tutto adesso è nelle mani di Chiesa, che è quello che sente maggiormente l’effetto di Ribery: verificheremo che sulla lunga distanza la sua presenza sarà l’acceleratore per aiutare Montella a lavorare meglio. La Var? Riduce il numero degli errori, per esempio nel fuorigioco è quasi perfetto. Ne andrebbe chiarito l’utilizzo, spero che almeno il quarto anno ci sarà un chiarimento su certe situazioni come i falli di mano. Verona-Fiorentina? Può succedere di prendere cinque gol, e il fatto che rientri Ribery può dare qualcosa in più. È un giocatore che mi ha sorpreso. Chiesa? Ha l’ansia di strafare, gli si chiedono sempre i miracoli e non sempre ci riesce. Deve trovare quell’equilibrio che gli permetta di essere un grande giocatore e non un potenziale grande top. Castrovilli? Quando Sabatini lo voleva portare al Bologna Pradè mi disse: “Non glielo diamo neanche sotto tortura”. È un ragazzo con le palle, non c’è categoria per lui. Commisso? È stato un bene assoluto per Firenze. La stessa sera in cui ha comprato la Fiorentina io ero a cena da Diego Della Valle, si capiva che era finito un amore nei confronti della squadra che non riusciva a fare quello che voleva. L’arrivo di questo ciclone di grande simpatia ha portato giocatori, il centro sportivo, il possibile stadio nuovo. Trovare oggi qualcuno che vuole investire non è facile”.