TAPPE DA BRUCIARE

09.11.2019 00:00 di Tommaso Loreto Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
TAPPE DA BRUCIARE

Martin Caceres ci sta provando, e farà di tutto per mettere in difficoltà Vincenzo Montella. Dall’allenamento di ieri filtrano indicazioni chiare su quella che potrà essere la formazione di domani a Cagliari, e se sul rilancio di Vlahovic dal primo minuto le previsioni erano spinte da tifosi e addetti ai lavori che non vedono l’ora di ritrovare titolare il serbo, in merito alle condizioni del sudamericano c’era maggiore incertezza. In realtà Caceres si è allenato in gruppo ieri, sostenendo anche la partitella e confermando le sensazioni che facevano credere a una sua possibile convocazione.

Diverso il discorso relativo a un suo impiego dal primo minuto nella sfida di domani in Sardegna, sia perché appena rientrato dopo il problema che lo aveva fermato con la Lazio sia perché Ranieri o Venuti hanno comunque dimostrato di saper tenere le pressioni di partite importanti. Probabilmente Montella deciderà soltanto a ridosso del lunch game di domani, ma contando anche il recupero di Lirola per il tecnico non mancano le scelte. 

Di sicuro in mezzo Castrovilli viaggia sulle stesse ali dell’entusiasmo che spingono il Cagliari. La squadra di Maran è tra le più interessanti del momento, i risultati lo confermano a cominciare dalla vittoria esterna nell’ultimo turno contro l’Atalanta, ma al tempo stesso il centrocampista viola è fresco di convocazione in Nazionale e il suo avvio di stagione in maglia riceve l'inaspettato riconoscimento della maglia azzurra. Come Castrovilli che ha bruciato tutte le tappe nel giro di undici giornate di campionato, ci proverà anche la Fiorentina ad accelerare quel percorso di crescita che l'ha frenata domenica con il Parma