"SI CHIUDE UN CERCHIO". DRAGOWSKI E UNA FRASE CHE PUÒ DIVENTARE PROFETICA

12.01.2022 20:00 di Giacomo A. Galassi Twitter:    vedi letture
"SI CHIUDE UN CERCHIO". DRAGOWSKI E UNA FRASE CHE PUÒ DIVENTARE PROFETICA
FirenzeViola.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Lo ha sottolineato lo stesso Vincenzo Italiano nella conferenza per presentare la sfida di Coppa Italia: "Dragowski si è fatto male con il Napoli e rientrerà domani proprio con il Napoli: si chiude un cerchio". Si preannuncia un ritorno da titolare dunque per il portiere polacco che l'ultima volta aveva giocato - con il Napoli, appunto - il 3 ottobre 2021, in campionato. E che timbrerà così il cartellino per l'83esima volta con la maglia viola.

Da quel momento un infortunio alla coscia destra gli ha causato non pochi problemi, l'ultimo dei quali la crescita esponenziale di Terracciano che si è guadagnato i gradi del titolare e ha costretto Dragowski alla panchina negli ultimi impegni. Domani sarà dunque l'occasione per il classe '97 di mettersi di nuovo in mostra, così da far ricordare ad Italiano e non solo perché ad inizio stagione fosse lui il titolare prescelto.

Sempre con un occhio al futuro che ad oggi lo vede più lontano che mai da Firenze. Perché il rischio che il cerchio di Dragowski si chiuda anche con la Fiorentina è concreto: la scadenza del contratto nel 2023 impone delle riflessioni a giocatori e società che per ora non hanno portato a nulla.

Ma se le cose non cambieranno entro l'estate, è probabile che le strade di Dragowski e Fiorentina si separeranno davvero.