PRADÈ, Castro il futuro. Cifre scritte giuste ma...

10.10.2019 13:15 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: dagli inviati Niccolò Santi e Giacomo Galassi
PRADÈ, Castro il futuro. Cifre scritte giuste ma...

Dalla sala stampa "Manuela Righini" in occasione della conferenza organizzata per comunicare il rinnovo di Gaetano Castrovilli con la Fiorentina, ha preso la parola anche il direttore sportivo dei viola, Daniele Pradè. Queste le sue parole: "È una giornata storica per l'acquisto dei terreni per il nuovo centro sportivo della Fiorentina. Il presidente è molto contento perché abbiamo fatto un contratto per Gaetano, è il nostro futuro, calciatore giovane, di personalità, forte. Deve rimanere umile, serio, professionale, abbiamo fatto un contratto di 5 anni, ci abbiamo messo un pochino di tempo, l'abbiamo chiuso questa mattina. Ringrazio lui e il suo agente Michelangelo Minieri perché il calcio è cambiato ed i contratti vanno fatti insieme, tutti devono essere contenti. Più Gaetano giocherà e farà bene più guadagnerà, ma queste cose vanno fatte insieme, ha fatto 7 partite in Serie A, senza persone intelligenti davanti sarebbe stato difficile. Le cifre? Le basi che avete letto e scritto sono quelle più o meno, ma può diventare molto più importante come dicevo in base al suo rendimento. Clausola? Assolutamente no, altrimenti ne avremmo messa una in stile Barcellona a 250/300 milioni di euro. A fine giugno dovevamo fare le liste dei convocati, Russo mi manda un messaggio e mi ha detto di aspettare di fare scelte sui centrocampisti perché, da subito, Castrovilli a loro piaceva molto. Il programma di lavorare su calciatori come lui la Fiorentina ce l'ha fortemente. Benassi? Lui è un titolare, è una grande persona, sta aiutando tantissimo Gaetano e questo è positivo da parte sua. Top club? Ricordiamoci però che ha giocato solo 7 partite in Serie A ed ancora è presto. Il contratto che ha firmato testimonia comunque quella che è la nostra volontà. Noi abbiamo seguito fortemente Montella che ci ha sempre detto che è un calciatore pronto per un campionato da Serie A importante come volevamo fare noi. Le prestazioni del pre season ha fatto il resto. Aneddoti? Gli ho detto che avrebbe potuto scrivere a mia nipote Costanza su Instagram che è molto carina se avesse continuato ad essere umile e serio in questo modo". Il discorso va su Scalera che, arrivato insieme a Castrovilli, adesso gioca alla Viterbese: "Lo visioneremo attentamente".