OPERAZIONE FUTURO

04.04.2020 11:00 di Giacomo A. Galassi Twitter:    Vedi letture
OPERAZIONE FUTURO

Se il presente è nebuloso e pieno di incertezze, le soluzioni sono due: o si guarda al passato, che adesso risulta così bello e pieno di fascino, oppure si guarda al futuro. In questo caso cerchiamo di barrare la seconda ipotesi e ci proiettiamo al prossimo campionato, operazione evidentemente già svolta dalla dirigenza della Fiorentina nella scorsa sessione di mercato.

Agudelo, Amrabat, Duncan, Kouamé - come già sottolineato più volte - sono profili che si proiettano direttamente verso la prossima stagione, nella quale è evidente che la Fiorentina avrà un passo avanti rispetto alle altre visto che almeno l'80% della squadra è già definita. Tra date che slittano e un mercato che sarà un'incognita, il vantaggio pratico della società viola è chiaro.

Anche perché già quest'anno la Fiorentina prima dello stop si è piazzata al secondo posto in Serie A come età media, schierando un undici titolare che di media aveva 24,8 anni (meglio solo il Milan a 24,4). Con Amrabat (23 anni), Kouamé (22) e un Agudelo (21) rischia di diventare la rosa con più prospettiva dell'intera Serie A. In particolare a centrocampo dove Badelj è praticamente certo dell'addio a fine stagione e Pulgar e Benassi dovrebbero restare (in attesa di sviluppi).

Non è affatto da escludere che il prossimo calciomercato (qualsiasi sia la data) possa portare ulteriore nuova linfa soprattutto in mezzo, Pradè e Barone sono al lavoro da tempo per trovare il profilo che sistemi definitivamente il reparto. Ma una cosa è sicura: se al presente bisogna guardare ancora con riserbo, al futuro, almeno in casa Fiorentina, si può guardare con un po' più serenità