OCCHIO AL PENALTY!

05.07.2020 15:00 di Giulio Falciai   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
OCCHIO AL PENALTY!

Dalla ripartenza della Serie A, dopo il lockdown causato dal Coronavirus, c'è un dato della Fiorentina tutt'altro che positivo. La formazione viola, infatti, in tutte e tre le partite giocate dalla ripresa del campionato, Brescia, Lazio e Sassuolo, ha sempre avuto un rigore contro. Una cosa sui cui sicuramente il mister Beppe Iachini e tutti i suoi uomini dovranno lavorare.

Nella prima partita, contro il Brescia, al 17’ del primo tempo Alfredo Donnarumma ha portato in vantaggio i suoi realizzando un calcio di rigore sotto la Curva Ferrovia. Fallo di Caceres su Dessena in piena area e massima punizione per il Brescia che va 1-0, ammonito nella circostanza il difensore viola. Alla giornata successiva, il rigore che tanto ha fatto discutere per giorni e giorni. Al 66’ la Lazio pareggia i conti con un rigore trasformato da Ciro Immobile per un presunto fallo di Dragowski su Caicedo. 

Infine anche all'ultima giornata, nella disfatta casalinga della Fiorentina contro il Sassuolo, i giocatori viola hanno concesso un ulteriore rigore agli avversari, il terzo consecutivo. Al 24’ la formazione di mister De Zerbi si porta in vantaggio con un calcio di rigore trasformato da Defrel: brutto fallo di Castrovilli su Djuricic e l’arbitro Chiffi indica il dischetto senza dubbi. A poche ore dal calcio di inizio di Parma-Fiorentina,quindi, i viola dovranno avere come obiettivo soprattutto vincere ma anche di non concedere ulteriori rigori per evitare di arrivare al quarto penalty contro consecutivo.