MONTOLIVO, A breve l'incontro con la società

18.02.2011 13:31 di Stefano Borgi  articolo letto 2201 volte
© foto di Federico De Luca
MONTOLIVO, A breve l'incontro con la società

Riccardo Montolivo in sala stampa. Tema caldo, il rinnovo di contratto: "A breve ci sarà un incontro con la società, ma con i Della Valle non ci sono problemi. Col mio agente (Giovanni Branchini ndr.) non abbiamo avuto contatti con altre squadre. La priorità è la Fiorentina e ciò che è stato scritto mi ha dato anche noia. Ma non posso stare continuamente a smentire, sennò... L'aspetto economico è quello meno importante. Il mio obiettivo è fare un salto di qualità e spero di farlo con la Fiorentina. Credo che questo, con i Della Valle, succederà sicuramente e ne parleremo insieme. Io sono chiaro e trasparente. Ripeto: la priorità è la Fiorentina e non ho niente da nascondere. Se dall'incontro ci fosse una svolta positiva firmerei subito".

L'eventuale raggiungimento dell'Europa può incidere sul rinnovo? "E' presto per parlare di Europa. Certo conterà tutto, e ne parleremo con la società. Ora è presto, raggiungiamo i 40 punti poi ne riparliamo. Sul gol di Palermo? Avevo voglia di segnare, sono contento".

Ancora sul contratto: "Parleremo prima della fine del campionato e comunque non c'è tutta questa fretta visto che il mio contratto scade nel 2012. L'interesse del Bayern? L'ho saputo dalle parole di Rummenigge che ha parlato bene di me...ma loro seguono tanti giocatori, ripeto...non ho avuto contatti , nemmeno con Milan e Inter... Certo la Fiorentina vuole trattenermi, me lo dimostra anche il presidente quando mi incontra. Comunque ancora non ne abbiamo parlato seriamente. Cosa mi aspetto che mi dicano? Quali garanzie vorrei? Quello che vogliono tutti, una Fiorentina sempre più forte e sempre più competitiva. Sono convinto lo vogliano anche loro, e tutta la città"."

Sul rapporto con Corvino: "Non ho problemi con lui, ed anche la battuta sul mio contratto (Corvino disse che era saltato tutto solo per 100.000 euro ndr.) è stata solo una battuta, magari mal riuscita..."