MILENKOVIC L'INDISPENSABILE: LEADER TECNICO E CARISMATICO

27.10.2020 17:00 di Alessio Del Lungo   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
MILENKOVIC L'INDISPENSABILE: LEADER TECNICO E CARISMATICO

Se la Fiorentina è tornata alla vittoria molto lo deve non solo a Gaetano Castrovilli, ma anche a Nikola Milenkovic. Il serbo ha vissuto un'estate particolare, sempre sul punto di partire e con un contratto in scadenza nel 2022 che mette paura ai tifosi viola. La squadra che più l'ha voluto e desiderato è stata il Milan che ora vola in testa alla classifica di Serie A. Il classe '97 però alla fine è rimasto e lo sta facendo onorando al meglio la casacca che indossa perché deve molto al club che lo ha fatto diventare un calciatore ambito da molti club.

Nikola Milenkovic ha ormai dimostrato da tempo di essere un leader tecnico di questa squadra, ma quest'anno sembra proprio aver fatto quello step in più che gli mancava a livello caratteriale diventando un leader anche carismatico, un giocatore al quale i compagni si affidano nei momenti complicati e difficili. A 23 anni compiuti Bleki, soprannome datogli dagli amici, è maturo e pronto a tutti gli effetti per guidare la retroguardia della Fiorentina in maniera autonoma, mettendo a disposizioni tutte le sue qualità che permettono al pacchetto arretrato di poter contare sulla solidità del gigante (195 cm di altezza!) serbo.

Un valore aggiunto molto importante alle sue già discrete prestazioni sono i gol che spesso trova tra l'altro in situazioni delicate. Con la rete di ieri ha raggiunto quota 6 tra la scorsa stagione e l'inizio di questa: nessun altro difensore centrale in Serie A può vantare dei numeri simili. La prossima sfida sarà quella di riuscire a far crescere anche Martinez Quarta ed adattarsi nel ruolo di centrale della difesa a tre che all'occorrenza potrebbe ricoprire quando Pezzella sarà assente. Doveva partire, ma alla fine è rimasto: Nikola Milenkovic si è (ri)preso la Fiorentina.