MADE IN FLORENCE

10.08.2019 00:00 di Tommaso Loreto Twitter:    Vedi letture
MADE IN FLORENCE

Un nuovo sponsor, un altro investimento nella Fiorentina da parte di Commisso. Con il marchio Mediacom sulle proprie maglie le casse della Fiorentina accoglieranno una cifra importante, di per sé superiore a quanto non avessero mai pensato di fare i precedenti proprietari. Circa 5 milioni (stando a voci non confermate dal club) che l’azienda del presidente viola è pronta a sostenere in vista della nuova stagione, una conferma firmata Barone e arrivata nel corso della conferenza stampa di ieri. Quello che era un legame già ben visibile nel corso della tournée americana, dove i viola erano già scesi in campo con il marchio statunitense sul petto, adesso si fa ancora più saldo. 

Non solo, perchè quel passo agognato nei quasi venti anni di gestione Della Valle si fa segno concreto e tangibile. Almeno di quanto Commisso sia disposto ad investire sul brand viola. La scelta di legare la Fiorentina, la sua gente e la sua città al nome che ha reso Commisso uno degli imprenditori più importanti a livello internazionale è un ulteriore step lungo il cammino della crescita, della rinascita , e nuovamente nell’ottica della condivisione. "Il Made in Florence" da esportazione, la Fiorentina e Firenze insieme all'impero del proprietario della sua squadra di calcio, amata in tutta la città: a pensarci sembra la cosa più semplice da fare fosse solo per l'attrattiva turistica esercitata da Firenze sul pianeta intero. Eppure solo una nuova proprietà l'ha fatto. 

Un approdo, quello della Mediacom nel calcio europeo, che per la Fiorentina significa anche percorrere il tragitto inverso in direzione America, dove è data in crescita la visibilità mediatica della maglia viola. Infine soldi che potrebbero tornare molto utili non esclusivamente in chiave mercato ma anche su quelli che sono i paletti del Fair Play Finanziario. Un altro passo in avanti per chi in poche settimane sta ribaltando scenari e ambientazioni, con la stagione alle porte c’è da scommettere che un nuovo arrivo in città di Commisso (nei giorni a ridosso dell’esordio in campionato) sarà salutato dalla tifoseria con ancora più entusiasmo.