LA STELLA NON BRILLA. PER RITROVARE LA TRANQUILLITÀ...

07.09.2019 11:00 di Mattia Verdorale Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
LA STELLA NON BRILLA. PER RITROVARE LA TRANQUILLITÀ...

Un inizio non facile di stagione per Federico Chiesa. Dopo due prestazioni decisamente al di sotto della media in campionato con Napoli e Genoa, anche in Nazionale il gioiello viola non ha brillato. E ciò è stato notato anche dal ct Roberto Mancini che nel post partita di Italia-Armenia, dopo una prestazione opaca dell'esterno viola, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni che hanno gettato benzina sul fuoco: "Federico sta pagando un’estate complicata, ma ora deve mettere la testa sul suo lavoro, essere felice di dov’è perché la Fiorentina è una grande squadra, ritrovare la tranquillità che non ha avuto questa estate per rendere al massimo".

Parole di stima. Perché Roberto Mancini sa quanto è importante Chiesa per la Nazionale e per il futuro dell'azzurro. Così ha deciso di mandargli un messaggio pubblico per cercare di liberarlo dal punto di vista psicologico. Federico deve ritrovare tranquillità per tornare a splendere come faceva prima. Deve liberare la mente da tutte quelle voci e quei pensieri di mercato che lo hanno sommerso durante l'estate. Da quel corteggiamento della Juve che non si è mai concretizzato ma che si è fatto sempre più pesante nella testa del ragazzo. Il classe '97 viola deve mettere un punto e ripartire. Ritrovare il sorriso dopo un'estate in cui sembrava averlo perso. E' un giovane-vecchio ormai, più maturo dei suoi 22 anni, non è più il ragazzo promettente, adesso sia in Nazionale che nella sua Fiorentina è un punto fermo. Non a caso è uno dei giocatori più utililizzati da Mancini in azzurro.

Un aiuto per il ragazzo potrebbe arrivare dalla nuova società. La chiave per ritrovare il sorriso perduto può essere il rinnovo. Un prolungamento del contratto che prende la forma di un adeguamento dell'ingaggio. Con la volontà di continuare insieme ovviamente. Commisso ha dichiarato come su Federico Chiesa abbia "progetti a lungo termine". Sicuramente però il primo passo da fare si chiama rinnovo. Tutto passa da qui. Il numero 25 viola ha un contratto fino al 2022 a 1,8 milioni a stagione. Quello nuovo vedrebbe invece l'ingaggio raddoppiato. Può essere la chiave di svolta: sia per il ragazzo, il quale sicuramente per il momento avrà bisogno di tempo per ritrovarsi, sia per la società per fare di Chiesa la colonna portante di questa nuova Fiorentina.

Ironia della sorte: sabato prossima Federico Chiesa è chiamato alla prove del nove. Guarda caso proprio contro la Juventus, il club che lo ha corteggiato tutta l'estate...