LA FIORENTINA CHIAMA, FIRENZE (PER ADESSO) NON RISPONDE

09.02.2024 16:00 di Alessandro Di Nardo   vedi letture
LA FIORENTINA CHIAMA, FIRENZE (PER ADESSO) NON RISPONDE
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca 2023 @fdlcom

Nonostante i proclami sui social e l'appello di tecnico e dirigenza a restare uniti e vicini alla squadra, la prevendita in vista di Fiorentina-Frosinone procede a rilento. A quasi due anni di distanza dall'ultimo lunch match al Franchi (vittoria 1-0 nell'aprile 2022 contro l'Empoli), la sfida in programma domenica alle ore 12.30 contro il Frosinone non sarà probabilmente accompagnata da un gran colpo d'occhio. Pochi i biglietti staccati in questi giorni: una scarsa risposta del popolo fiorentino dovuto, oltre che al modesto appeal della formazione ciociara e alle previsioni nefaste (a Firenze è prevista pioggia per tutto il weekend), anche per la delusione post-mercato, acuito dai recenti risultati. 

Più dell'avversario e dell'aspetto meteorologico (visto per altro l'inizio febbraio tutt'altro che rigido) la freddezza del popolo viola nei confronti del match di domenica scaturisce proprio dalla debacle di Lecce e da quanto fatto nel mese di gennaio sul mercato. Il tifo fiorentino si è espresso ampiamente sui social (e anche sul nostro sito) bocciando in toto una campagna acquisti che ha portato a Firenze Faraoni e Belotti ma non ha regalato a Vincenzo Italiano l'esterno tanto bramato. Per questo, oltre a manifestare il proprio dissenso online, alcuni tifosi tradurranno questo malessere non rispondendo alla "chiamata alle armi".

Più che rabbia, delusione quindi: quello che si respira in qualche settore del tifo viola. Un sentimento che porterà alcuni abbonati a disertare il Franchi domenica. Difficile, per questo e con ancora due giornate e mezzo di prevendita a disposizione, fare una stima, ma secondo le testimonianze raccolte da FirenzeViola.it domenica non dovrebbero essere più di 22-23mila i tifosi presenti, un dato in linea con le medie stagionali a ribasso rispetto all'ultima annata. Un numero che poi potrebbe calare a seconda di quanti abbonati decideranno di saltare l'appuntamento. Da capire, poi, se chi ci sarà  produrrà una contestazione (e di che tipo) verso la società e la squadra, così come paventato negli ambienti viola del web da qualche tifoso. Una cosa sembra certa: Fiorentina-Frosinone sarà una gara delicata anche e soprattutto per il fattore ambientale.