GENNAIO SI AVVICINA

14.12.2019 11:00 di Niccolò Santi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
GENNAIO SI AVVICINA

Chiaramente il tema centrale di questo weekend è rappresentato dalla delicatissima sfida di campionato che domani vedrà la Fiorentina ospitare l'Inter, prima della classe. Ma è altrettanto impossibile distogliere l'attenzione dai tanti problemi incrociati dal club di viale Fanti finora. E gennaio si avvicina, imperterrito. Lo sa bene Vincenzo Montella, i cui numeri, decisamente negativi, lo pongono per primo sul banco degli imputati nel processo alla prima metà di stagione gigliata. Il tecnico deve però tanta della sua sfortuna all'attacco, che ha palesato non poche lacune da settembre ad oggi. A cominciare dall'assenza di un centravanti, motivo per cui sono solo sette attualmente i gol portati in cascina dal reparto che più di tutti dovrebbe realizzarne.

Dusan Vlahovic apparso ancora un diamante grezzo, Pedro frenato dall'infortunio che non gli ha permesso di raggiungere la forma migliore. Tutto ciò da aggiungere a un Chiesa troppo spesso altrove a livello mentale, e un Ribery presentatosi alla grande per poi inciampare nelle tre giornate di squalifica e nella successiva sequela di problemi fisici. Oltre a un Boateng deludente. Per questo la finestra di mercato invernale sarà interessante: c'è da aspettarsi una campagna acquisti forzatamente di livello, coi nomi di Domenico Berardi e Matteo Politano - almeno secondo i quotidiani odierni - in pole position. Più facile il secondo, nonostante la resistenza di Antonio Conte. E domani sera, al Franchi, potrebbe essere già tempo per parlarne in maniera seria...