FIORENTINA MACCHINA DA GOL, MA IL RECORD NON È ASSOLUTO

05.12.2023 16:30 di Niccolò Righi   vedi letture
FIORENTINA MACCHINA DA GOL, MA IL RECORD NON È ASSOLUTO
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca 2023 @fdlcom

Con il gol del 3-0 siglato al decimo della ripresa da Giacomo Bonaventura nell'ultimo turno di campionato che ha messo di fronte Fiorentina e Salernitana, sono saliti a 102 i gol siglati dai viola nel 2023. Un record partito da una rete realizzata da Arthur Cabral lo scorso 4 gennaio contro il Monza e "facilitato" dal metodo di gioco propositivo di mister Vincenzo Italiano, il cui motto 'difendere bene, attaccare benissimo' è stato messo in pratica in pieno. Il dato, come detto, racconta di 102 volte in cui Nico e compagni si sono abbracciati, il tutto in 58 partite giocate. Un numero che potrà salire ulteriormente visto che da qui al 29 dicembre la Fiorentina scenderà in campo per altre sei volte.
 
È dunque la Fiorentina più prolifica della propria storia? Non proprio. Andando ad analizzare il rapporto tra gol fatti e partite giocate a partire dall'anno 2005, il dato attuale si attesta a 1,76 gol a partita, inferiore però all'anno solare 2013, quando i gol furono "soltanto" 83 ma vennero realizzati in 46 partite: una media di circa 1,80. Era l'annata tra il primo e il secondo anno di Montella, quando la Fiorentina si vide privata dell'accesso alla Champions League ai danni del Milan da un discusso arbitraggio nel corso dell'ultima giornata. In quell'occasione la squadra fu trascinata dalla qualità del centrocampo Aquilani, Borja Valero e Pizarro e da un attacco leggero formato da Jovetic - capocannoniere viola della stagione 2012/13 con 13 sigilli -, Cuadrado e Ljajic (e un Giuseppe Rossi infortunato arrivato nel mercato di gennaio), prima che il mercato estivo rivoluzionasse il reparto e portasse sulle rive dell'Arno lo sfortunato Mario Gomez. 

Se la Fiorentina di Italiano vorrà battere anche questo ulteriore record e avere una media gol a partita superiore a quella di Montella dovrà segnare almeno 14 gol tra Parma, Roma, Hellas Verona, Ferencvaros, Monza e Torino. Una cifra complicata ma non impossibile da raggiungere per una squadra che finora ha dimostrato di trovare la via del gol con grande facilità. Questi, nel dettaglio, il numero di gol segnati e partite giocate dal 2005 ad oggi: 

2005 - 71 gol in 46 partite: 1,54 g/p
2006 - 68 in 42: 1,62 g/p
2007 - 71 in 44: 1,61 g/p
2008 -93 in 58: 1,60 g/p
2009 - 64 in 47: 1,36 g/p
2010 - 61 in 47: 1,30 g/p
2011 - 52 in 40: 1,30 g/p
2012 - 67 in 44: 1,39 g/p
2013 - 83 in 46: 1,80 g/p
2014 - 77 in 52: 1,48 g/p
2015 - 101 in 58: 1,74 g/p
2016 - 71 in 47: 1,51 g/p
2017 - 70 in 45: 1,56 g/p
2018 - 51 in 38: 1,34 g/p
2019 - 61 in 42: 1,45 g/p
2020 - 52 in 39: 1,33 g/p 
2021 - 72 in 46: 1,57 g/p
2022 - 67 in 46: 1,46 g/p
2023 - 102 in 58: 1,76 g/p (in corso)