DICEMBRE CON LE CHIAVI DEL CENTROCAMPO IN MANO

30.11.2022 10:30 di Lorenzo Barucci Twitter:    vedi letture
DICEMBRE CON LE CHIAVI DEL CENTROCAMPO IN MANO
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca 2022

Da domani la Fiorentina torna in campo per il primo impegno del mese di Dicembre dei 7 previsti e lo farà contro l'Arezzo alle ore 15. Questi test preparatori saranno importantissimi per Italiano per affinare alcuni meccanismi tattici che sono stati introdotti negli ultimi impegni di campionato, soprattutto a livello di modulo, e per diversi giocatori per mettersi in mostra e prendere fiducia in vista di una lunga seconda parte di stagione.

Tra i tanti componenti della rosa del mister ex Spezia che dovranno utilizzare al massimo delle loro possibilità queste amichevoli c'è sicuramente Rolando Mandragora. Il centrocampista che è stato capitano del Torino nella scorsa stagione è arrivato nel capoluogo toscano per una cifra intorno ai 9 milioni di euro ed è stato il primo acquisto della campagna estiva di Pradè e Burdisso. Il giocatore è stato voluto da Italiano per rafforzare il reparto centrale della squadra soprattutto grazie alla sua duttilità, infatti nelle intenzioni del tecnico Mandragora può ricoprire sia la posizione di regista davanti alla difesa che come interno di centrocampo sia in un 4-3-3 che come secondo mediano nel 4-2-3-1. Questo ha portato l'ex Juventus e Udinese a collezionare 21 presenze tra campionato e Conference League.

Con l'assenza di Amrabat a dicembre a causa dei mondiali in Qatar toccherà al numero 38 della Fiorentina prendere in mano le chiavi del centrocampo durante queste amichevoli per guadagnare minutaggio e cercare di alzare il livello delle sue prestazioni in virtù di una seconda fase di campionato importantissima per i viola per cercare di risalire la classifica e sognare un posizionamento in Europa, in linea con le aspettative societarie di inizio stagione.