COLPO DI STADIO

14.10.2019 15:00 di Andrea Giannattasio Twitter:    Vedi letture
COLPO DI STADIO

La svolta sul tema nuovo stadio a Firenze era nell'aria e c'ha pensato una delibera di questa mattina in Consiglio Comunale a renderla pubblica: i terreni della Mercafir saranno messi in vendita e nel caso in cui Rocco Commisso deciderà di acquistarli per realizzare la nuova casa della Fiorentina potrà patrimonializzare l'intero immobile (come avverrà per il nuovo centro sportivo a Bagno a Ripoli), senza doversi limitare allo sfruttamento del suolo e degli introiti delle strutture tramite concessione. Un cambio di prospettive totale per quanto riguarda un tema che aveva totalizzato le attenzioni delle ultime settimane e che di conseguenza accenderà ancora di più il dibattito politico con il Comune di Campi Bisenzio. La messa in vendita dei terreni della Mercafir, di fatto, andrebbe in parte ad avvicinarsi a ciò che già oggi offrono i terreni nel comune amministrato da Emiliano Fossi, benché in questo caso l'area in oggetto sia già liberi da immobili, mentre a Novoli sarà in ogni caso necessaria la riqualificazione del mercato alimentare, in tempi stimabili attorno ai 20-24 mesi.

E ora? La Fiorentina non ha preso ancora posizione sulla vicenda (anche se non è escluso che possa farlo in serata tramite un comunicato o per viva voce del presidente Commisso, che sarò protagonista sulla Fifth Avenue del Columbus Day) ma ovviamente la mossa a sorpresa di Nardella è stata incassata con soddisfazione visto che la zona di Firenze Nord è sempre rimasta la preferita del presidente. Restano però da sciogliere due nodi ancora a proposito dell'area Mercafir e sarà premura del numero uno di Mediacom chiarire il tutto non appena farà ritorno in Italia (probabilmente tra domani e mercoledì). Se infatti la zona del CAP (centro alimentare polivalente) è sostanzialmente simile in grandezza a quella di Campi (32 ettari contro 30) dovranno essere chiari i tempi e i costi. Campi, attualmente, dà garanzie di maggiore rapidità rispetto alla Mercafir (proprio perché non ci sono immobili da sgomberare e spostare altrove) mentre la differenza tra il prezzo dei terreni in competizione è ancora top secret (quelli di Firenze dovrebbero avere un costo attorno ai 10 milioni), esattamente come l'esborso per il trasferimento dei servizi. Il "colpo di stadio" è solo all'inizio...