CI SONO INCEDIBILI VIOLA?

08.08.2020 15:00 di Luciana Magistrato   Vedi letture
CI SONO INCEDIBILI VIOLA?
FirenzeViola.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Le offerte arrivate da Roma (o in arrivo, visto che con il passaggio di proprietà tutto sembra da confermare) per Gaetano Castrovilli e quelle del Milan per Nikola Milenkovic, oltre alle tante per Federico Chiesa e ai sondaggi esteri per Dragowski, fanno capire la bontà dei giocatori viola che fanno gola a tutte le squadre più importanti. Ma fanno anche pensare che, con il mercato appena iniziato - ufficialmente in realtà parte il 1° settembre, non ci sia nessuno di incedibile. Se su Federico Chiesa, infatti, il tifoso è preparato ormai da un anno, avendo toccato con mano cosa ha significato tenerlo a tutti i costi, e il proprietario in persona ha ripetuto a più riprese che dipenderà dalla volontà del giocatore e dalla cifra offerta dagli acquirenti, sugli altri resta qualche dubbio.


Su Milenkovic è stato Iachini a esprimere il desiderio che la difesa non cambi visto le garanzie che gli ha dato dal suo arrivo, una volta "registrata", e vedremo se la società lo accontenterà sia tenendo "botta" al procuratore del giocatore (che come tale cerca sempre le soluzioni migliori per i suoi assistiti, spostandoli spesso e volentieri e trovando soluzioni vantaggiose anche per il club, in Italia o all'estero) sia convincendo il giocatore ad aprire un nuovo ciclo firmando il rinnovo (scadenza 2022).

Su Castrovilli il discorso è ancora più complicato perché ha rinnovato fino al 2024 proprio in questa stagione e Commisso ha sempre dato per scontato (anche per le parole al miele sempre pronunciate dal giocatore) che rimanga, complice una fidanzata fiorentina e la maglia numero 10 pronta per lui. Ma di fronte a certe offerte (15+Florenzi+Riccardi o Calafiori circolato in queste ore in realtà non è poi un'offertona) il giocatore resterà incedibile soprattutto se la Roma (o un altro club) dovesse allettare il giocatore con un ingaggio (di gran lunga) superiore? Lo scorso anno a Pradè non è stato chiesto un mercato con plusvalenze ma in base alle ultime dichiarazioni avrà bisogno di vendere per comprare? Staremo a vedere ma mettere dei punti sul mercato già ora sarebbe importante per capire il futuro viola.