AUGURI FIORENTINA... di Cesare Prandelli

Mancano 24 ore agli 85 anni della Fiorentina e, dopo i 4 eroi del primo scudetto, dopo il capitano del 2° tricolore, tocca a Cesare Prandelli fare gli auguri alla Fiorentina. Ancora una volta il "mago di Orz" si dimostra innamorato di Firenze.
25.08.2011 08:30 di Stefano Borgi   vedi letture
AUGURI FIORENTINA... di Cesare Prandelli
FirenzeViola.it
© foto di Giacomo Morini

“La Fiorentina compie 85 anni, ed è da sempre una protagonista del calcio italiano. Cinque di questi anni mi hanno visto sulla panchina viola, e sono stati cinque anni meravigliosi. Tra di noi si era creata un'alchimia magica, un rapporto di affetto, stima, rispetto... amore. Ecco, a Firenze come nella Fiorentina ho sempre avuto la percezione di far parte di una grande famiglia, di non essere mai solo, e tutti noi che abbiamo costruito un sogno lungo cinque anni, abbiamo sempre vissuto di questo grande rispetto. Firenze verso di noi, noi verso Firenze. Sono stati raggiunti obiettivi insperati mettendo in mostra un gioco piacevole, c'è stata continuità di risultati facendo si che vedere la Fiorentina allo stadio fosse un piacere ed allo stesso tempo un orgoglio. Un ricordo particolare? Quando tornammo da Torino dopo la qualificazione in Champions League. Ricordo l'aeroporto intasato, 25.000 persone che ci aspettavano in un meraviglioso abbraccio collettivo. Quella notte mi chiesi: “E se un giorno vincessimo qualcosa d'importante? Cosa potrebbe succedere?” E poi la notte di Liverpool, probabilmente il punto più alto dei miei cinque anni in viola. Tornando agli 85 anni della Fiorentina, ricordo quando l'ho incontrata da giocatore con la Juventus, ricordo di quando mi sono trovato di fronte Antognoni, amico e giocatore fantastico. Sfide sempre equilibrate, corrette ma giocate fino in fondo. Insomma, tra me e Firenze c'è sempre un legame indissolubile, che nessuno potrà mai rovinare, ed è anche per questo motivo che ho deciso di continuare a vivere a Firenze. E non è retorica, mi sento fiorentino a tutti gli effetti. Adesso si apre un nuovo ciclo. Insieme agli auguri di buon compleanno, esprimo la speranza che possa ricominciare un ciclo vincente. Lo merita Firenze, lo merita una città meravigliosa, generosa in ogni sua piega, in ogni sua manifestazione. Ai fiorentini con affetto e con riconoscenza.