SONETTI, DDR? Anche Mancini partì senza patentino

08.07.2020 14:15 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lady Radio
© foto di Giacomo Morini
SONETTI, DDR? Anche Mancini partì senza patentino

L'allenatore Nedo Sonetti ha così parlato a proposito dei principali temi relativi alla sfida tra Fiorentina e Cagliari: "Non mi aspettavo un Cagliari davanti alla Fiorentina, ma stanno giocando bene, ed è così. Dalla Fiorentina mi attendevo di più, tra tutte le vicissitudini della squadra, anche se la vittoria a Parma ha dato più sostanza. Qualche punto in più poteva esserci, anche se la società cosa doveva fare? Hanno provato con Montella, e ora Iachini, che sta facendo la sua parte. Non si deve dare colpa né a Commisso né agli allenatori: è tutta nel complesso, questa turbativa".

Come lo vedrebbe un esordiente quale De Rossi?
"Anche Mancini cominciò senza patentino... Io lo conosco come giocatore, un grande, e come persona, splendida. Ma fare l'allenatore è una cosa molto diversa, bisogna entrare immediatamente in sintonia con l'ambiente e con la psicologia dei ragazzi, al di là dell'ambiente".

Degli allenatori toscani che dire?
"La nostra Toscana è terra di allenatori, anche se oggi ce ne sono alcuni fermi. Noi siamo gente di sangue, con la necessità di essere sempre in competizione.