DI GIORGI, Siamo per proteggere monumenti ma...

30.05.2020 21:58 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
DI GIORGI, Siamo per proteggere monumenti ma...

La deputata fiorentina Rosa Maria Di Giorgi è tornata a parlare della questione stadio a Italia 7 durante la trasmissione Plantinum Calcio: “Per me non è cambiato nulla, andiamo avanti con il nostro emendamento, per fare in modo tale che gli stadi e gli impianti sportivi non vengano abbandonati. È una legge che è necessaria in quanto questi luoghi non vengano lasciati a se stesse. La soprintendenza ha meno potere? Modifica al codice dei beni culturali. La mia legge dice che bisogna tenere conto del mantenimento del luogo e della sostenibilità economica perché si possano mantenere quelle funzioni. Siamo per proteggere i monumenti, però non devono essere abbandonati. Smuovere qualcosa? Non ho contatti con la Fiorentina, le loro azioni avranno una loro finalità che a me non deve interessare. Tenere lo stadio in città è ciò che tutti i cittadini vogliono, certamente vorranno una stadio che sia moderno. Questo imprenditore ha scelto di fare un investimento in Italia, uno dei luoghi più desiderati al mondo, poi ha scelto Firenze, uno dei luoghi più preziosi al mondo. Valorizzare un luogo che è nella storia e nella vita dei Fiorentini deve essere apprezzato. Separare il Franchi dalla Fiorentina non lo valorizzerebbe. Non penso sia più veloce costruire un impianto nuovo a Campi, c’è da costruire una città intorno a quell’eventuale stadio. Rifare il Franchi, con cittadella dello sport a Campo di Marte, è quello a cui dobbiamo puntare. Qui si è puntato sulla Mercafir, c’è un bando ancora aperto, il presidente ha detto che non vogliono partecipare e la amministrazione ne è rimasta sbalordita, non è stato un momento facile. L’amministrazione  ha dimostrato di avere questo desiderio di non lasciare in degrado lo stadio Franchi, tutti sanno che c’è bisogno di rimetterci le mani".