DI GIORGI, Proprietà ACF non sia irrigidita

29.05.2020 10:42 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
DI GIORGI, Proprietà ACF non sia irrigidita

La deputata fiorentina Rosa Maria Di Giorgi è tornata a parlare di stadio ieri a Controradio. E ha spiegato la situazione relativa alla legge sugli stadi alla quale sta lavorando: "Stiamo lavorando a questa legge che potrebbe essere trasformata in un emendamento all'interno del Decreto Semplificazione. Per gli impianti sportivi che hanno necessità di non cadere nel degrado, stiamo puntando alla possibilità di poter aggiungere alcuni elementi legati alla funzionalità e sostenibilità economica di una struttura. Se riusciamo a mantenere le funzioni e far sì che si possano fare ristrutturazioni che permettano una maggior rivalutazione anche economica del bene, penso che possa fare altro che bene ai Sindaci. La proposta può essere d'aiuto anche per Firenze. Vogliamo che le parti identitarie restino, come per esempio al Franchi le scale elicoidali e la torre di Maratona. Ma non ci devono essere irrigidimenti, né da parte del Soprintendente né da parte della proprietà. Quando si sceglie di venire in Italia e a Firenze, una delle città più preziose al mondo, si deve mettere in conto che si viene in una città che ha una cultura di mantenimento e di protezione dei beni. Bisogna giocare la propria partita valutando bene il contesto in cui ci si muove. Sono d'accordo sul fatto che la burocrazia è lenta, ma sono anche questioni importanti. Cerchiamo di avere tutti pazienza, almeno per qualche mese. L'emendamento dovrebbe essere pronto per giugno e daremo un aiuto importante ai sindaci".