COMMISSO, "A Firenze certa stampa ama polemiche"

'Lo fanno senza particolari motivi e non mi piace affatto'
18.08.2021 20:00 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
Fonte: ANSA
COMMISSO, "A Firenze certa stampa ama polemiche"

(ANSA) - MARINA DI GIOIOSA IONICA 18 ago - "A Firenze, purtroppo, ci sono alcuni giornalisti a cui piace, senza particolari motivi, fare chiasso e polemiche. Questo aspetto a me non piace affatto. Come non gradisco affatto le bugie, le cosiddette fake news. Un esempio recente? Hanno già accostato alla Fiorentina negli ultimi due mesi non meno di 50 giocatorima non perché realmente interessano alla stessa Fiorentina ma per vedere se riescono a convincerci ad acquistarli". Così il presidente della fiorentina rocco commisso parlando con l'ANSA del suo rapporto con firenze  e con la stampa. "Anche con il nome dell'allenatore - ha aggiunto - e' stato un circo, visto che per la panchina, per certa stampa, sarebbero stati non meno di 15 gli allenatori sondati. Ma l'aspetto più  brutto che ho visto nel giornalismo sportivo italiano, per come mi è stato pubblicamente riferito da un giornalista in una intervista che poi ha fatto il giro dell'italia e dell'europa a maggio scorso, che anche se un giornalista dice e scrive notizie non vere non lo si puo', da colleghi giornalisti, pubblicamente redarguire o smentire".
"Per quanto, invece, concerne i fiorentini - ha detto Commisso - è giusto che io ribadisca loro che quando ho preso la Fiorentina era al 16esimo posto, portandola, al primo anno, al decimo. Nessun'altra proprietaà straniera, dopo aver acquistato club italiani importanti di serie a, è riuscita al primo anno a migliorare la posizione di ben sei posti. Addirittura il parma e' retrocesso quest'anno in b. L'anno scorso, invece, abbiamo disputato, come ho piu' volte ammesso pubblicamente, un campionato deludente ma questo non autorizza nessuno a parlare di progetto fallimentare perche' non e' vero. Se poi qualcuno pensa di mandarmi via da firenze, che si faccia avanti e acquisti la fiorentina: non mi pare, pero', che dietro la porta della societa' viola si sia presentato qualcuno con i soldi in mano. Finora, quindi, ho sentito solo chiacchiere". (ANSA).