SPECIALE FV, VIAGGIO NELLA FIRENZE DI CESARE PRANDELLI

23.05.2019 10:00 di Dimitri Conti e Giacomo Galassi   Vedi letture
Fonte: ha collaborato Lorenzo Marucci
SPECIALE FV, VIAGGIO NELLA FIRENZE DI CESARE PRANDELLI

No, Fiorentina-Genoa non sarà affatto una partita banale. Sia per il contesto in sé, con le due squadre invischiate nella lotta per non retrocedere a 90' dalla fine, sia perché sarà la prima volta che Cesare Prandelli farà il suo ritorno all'interno dello stadio Franchi sostenendo la causa di una squadra avversaria. Lui che nella Fiorentina ha conosciuto probabilmente il momento di culmine della sua esperienza da allenatore, raggiungendo la Champions League con una squadra che poteva vantare giocatori del calibro di Toni, Frey, Mutu e Jorgensen, giusto per citarne qualcuno che possa riportare alla mente momenti memorabili, lontani da questa fase di grigio. E non è solo questo, perché anche dopo il suo addio alla Viola, nel 2010, Prandelli ha continuato a vivere a Firenze - inizialmente grazie anche al ruolo di ct - e negli anni è diventato una sorta di fiorentino acquisito. Ma c'è di più: l'ex tecnico è anche abbonato in tribuna al Franchi, confermando il nostro discorso precedente.

Ecco perché FirenzeViola.it ha deciso di regalarvi uno scorcio della Firenze vissuta dall'uomo e cittadino Cesare Prandelli, quella fatta di piccoli luoghi, di atti quotidiani e di rapporti di amicizia mantenuti negli anni. Quella che parte dalla zona della sua attuale casa, San Frediano, e arriva fino al Piazzale Michelangelo, sua residenza futura. Quella che supera i limiti cittadini, e dopo aver superato la pasticceria di fiducia in viale Marconi sale lungo la strada che porta a Montebeni. Ognuno di questi posti ospita personaggi che possono dire qualcosa dell'uomo Prandelli, ed è quello che abbiamo cercato di raccontare, nel realizzare il viaggio di FirenzeViola.it all'interno della Firenze di Cesare Prandelli, quando manca sempre meno alla domenica più lunga.

Video qui sotto, buona visione!