SEN. CASINI A RFV: "IL BOLOGNA DEVE ANDARE IN EUROPA. BELOTTI MI PREOCCUPA, DOMANI UN PUNTO NON MI DISPIACEREBBE"

13.02.2024 10:08 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
SEN. CASINI A RFV: "IL BOLOGNA DEVE ANDARE IN EUROPA. BELOTTI MI PREOCCUPA, DOMANI UN PUNTO NON MI DISPIACEREBBE"
FirenzeViola.it
© foto di Federico Gaetano

Pier Ferdinando Casini a Radio Firenze Viola

Il Senatore della Repubblica Italiana, oltre che tifoso del Bologna, Pier Ferdinando Casini è intervenuto a Radio FirenzeViola durante la trasmissione "C'é Polemica" per analizzare le tematiche relative alla sfida di domani sera, calcio d'inizio alle ore 19:00, tra viola e felsinei. Queste le sue parole: "Siamo esaltati. Mi ricordo che mio figlio mi chiedeva sempre come facevo a tifare per il Bologna perché perdeva sempre. Io gli rispondevo che tempra il carattere. Ecco noi siamo molto temprati. Adesso finalmente vediamo un po' di luce. Il nostro obiettivo è l'Europa e non per forza la Champions League, saremmo felici di disputare la Conference League come la Fiorentina".

Il giocatore che più la impressiona del Bologna? Come vede il derby di domani?
"Il Bologna lo vedo bene. Zirkzee, Ferguson, tanti calciatori mi impressionano. Anche lo stesso Orsolini. Dal primo all'ultimo e l'esempio è De Silvestri che ogni volta che viene chiamato in causa fa bene. Domani sono preoccupato, le confido che ho sempre avuto un debole per Belotti. È partito alla grande e non mi fa piacere trovarmelo contro domani sera". 

Come le sembra la Fiorentina?
"In Coppa Italia aveva giocato meglio il Bologna ma poi ha vinto la Fiorentina. I viola hanno avuto delle cadute che non mi aspettavo ma nell'ultima partita si sono ripresi alla grande. Io non sarei dispiaciuto di portarmi a casa un punto. Meglio un pareggio di niente".

Dove può andare questo Bologna?
"Deve andare in Europa. Siamo fuori dall'Europa da troppo tempo e questo è l'anno giusto per tornarci".

Sullo stadio, discorso d'attualità sia a Bologna che a Firenze. Quanto è importante avere impianti di livello?
"Sulla questione stadio a Firenze non voglio parlare perché non conosco bene la situazione e non vorrei fare arrabbiare il mio amico Renzi. A Bologna si farà uno stadio provvisorio e poi verrà ristrutturato il Dall'Ara. È fondamentale avere impianti adeguati sennò la Serie A continuerà a sprofondare rispetto agli altri campionati".

Secondo lei il centrosinistra riuscirà a non far vincere le elezioni al centrodestra a Firenze?
"Darei un consiglio al PD. Churchill diceva che l'alternativa peggiore rispetto ad avere alleati scomodi è non averne nessuno. Quindi consiglio al PD di prendersi Renzi a bordo e fare un'alleanza con un alleato scomodo, ma meglio uno scomodo che nessuno".