ROSSITTO A FV, Impresa possibile. Tifosi viola super

Esclusiva di FirenzeViola.it
25.04.2019 18:00 di Alessio Del Lungo   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
ROSSITTO A FV, Impresa possibile. Tifosi viola super

La semifinale di ritorno di Coppa Italia tra Atalanta e Fiorentina si avvicina e l'attesa cresce sempre di più. Dopo l'esodo dei tifosi fiorentini a Bergamo infatti anche chi è rimasto a Firenze si sta preparando ad assistere alla partita che vale un'intera stagione nell'economia del club gigliato. FirenzeViola.it ha contattato in esclusiva, Fabio Rossitto, centrocampista che in maglia viola ha sollevato l'ultima Coppa Italia in ordine di tempo vinta dalla Fiorentina.

Rossitto, crede che sia possibile l'impresa questa sera per la Fiorentina a Bergamo?
"Certo, tutto è possibile. La Fiorentina mi sembra che abbia assorbito bene il cambio di allenatore. Montella ha avuto la possibilità di lavorare sulla testa e su qualcos'altro, ma non sarà facile. L'Atalanta è carica e sta bene fisicamente oltre ad avere il vantaggio del risultato. Attenzione però a dare per morta la Fiorentina: ha le potenzialità per far male ai nerazzurri basta vedere la partita che ha fatto a Torino contro la Juventus".

Chi potrebbero essere gli uomini decisivi da una parte e dall'altra?
"Per l'Atalanta dico Gomez perché spacca le partite con la sua rapidità tra le linee. Ha cambiato ruolo ed è diventato ancora più forte, ma non c'è un giocatore preciso. I punti di forza dei nerazzurri sono la fisicità, l'impatto sulla gara, il ritmo, l'intensità. Alla lunga il giocare uomo contro uomo a tutto campo può creare problemi. Per la Fiorentina penso a Chiesa e Muriel perché sono rapidi e possono far faticare la retroguardia dell'Atalanta. Anche all'andata sembrava finita, ma i viola non mollano mai. Dovranno giocare da squadra, corti e compatti perché la Dea non starà ad attendere, anzi farà la partita. Vedremo come andrà a finire".

Quali ricordi ha dell'ultima Coppa Italia vinta qua a Firenze?
"Sicuramente è uno dei ricordi più belli che ho della mia intera carriera. I tifosi fiorentini fecero una festa impressionante, la città si mobilitò in massa. Per Firenze e per la Fiorentina sarebbe importante tornare a gustare la vittoria di un trofeo e lo meriterebbero. Purtroppo bisogna fare i conti anche con le altre squadre, ma sia l'Atalanta che la Fiorentina, così come la Lazio hanno la possibilità di vincere la Coppa Italia. Tutti ora vorrebbero essere lì ed è normale perché se vinci quel trofeo ti resta un ricordo strepitoso".