PRES. ATF A FV, FESTA CURVA FIESOLE? LAVORATO SODO. RESTYLING FRANCHI RISCHIOSO

07.09.2019 15:00 di Niccolò Santi Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
PRES. ATF A FV, FESTA CURVA FIESOLE? LAVORATO SODO. RESTYLING FRANCHI RISCHIOSO

A partire dalle ore 16 andrà in scena a Campo di Marte la festa della Curva Fiesole, evento molto atteso dai tifosi viola. "Stiamo lavorando sodo per il suo allestimento", ha dichiarato il presidente dell'ATF (Associazione dei Tifosi Fiorentini) Federico De Sinopoli ai microfoni di FirenzeViola.it.

De Sinopoli, che giornata si aspetta?
"Beh, ogni anno riceviamo una buonissima risposta da parte del pubblico. Il concetto è quello di ritrovarci per divertirci e per fare una cosa che ci accomuna, sperando sia come al solito interessante. Inoltre abbiamo senz'altro migliorato l'aspetto organizzativo, anche grazie alla collaborazione da parte di Comune e Fiorentina. Se ci aspettiamo dirigenti viola? Non sappiamo nulla, anche perché essendo in periodo di sosta c'è chi approfitta per andare qualche giorno in ferie".

Si parla molto della questione-stadio: a suo avviso meglio il restyling del Franchi o un impianto nuovo?
"La questione è una: prima vediamo la bozza, perché di progetti ne sono passati tanti senza mai niente di concreto, poi se ne riparla. C'è da dire che girando l'Europa ho visto stadi molti belli, privi però di un'anima, per questo mettere le mani sul Franchi può essere un azzardo. Mentre nell'eventualità di uno stadio nuovo i soldi, mi pare di capire, non sarebbero un problema, casomai starebbe al Comune domandarsi cosa fare del Franchi. E' questo che va capito". 

Mentre, riguardo alla squadra, secondo lei si può essere soddisfatti della campagna acquisti estiva?
"Prima facciamo le partite, poi lo vediamo. Ormai è tardi anche per capire cosa eventualmente sarebbe potuto servire in più, ma in generale i giocatori vanno valutati sul campo. Prendiamo quel che passa in convento, consci che ora abbiamo una rosa di un certo tipo: vedremo i frutti che avrà portato il mercato quando i vari Ribery avranno messo i minuti nelle gambe. Il tifoso vive solo di speranze, non può mettersi a fare il tecnico. A me va bene così".