GEROLIN A RFV, Il turnover è giusto in ottica futura

01.09.2022 17:25 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
GEROLIN A RFV, Il turnover è giusto in ottica futura
FirenzeViola.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

L'ex dirigente sportivo dell'Udinese ed ex calciatore tra le altre della Roma, Manuel Gerolin, ha parlato in esclusiva ai microfoni di Radio FirenzeViola.

Come ha visto questo Udinese-Fiorentina?
"Mi aspettavo molto di più dalla Fiorentina, ma è ancora in rodaggio. Affrontare l'Udinese non è mai facile, soprattutto in casa loro"

Su Italiano: "Non parlerei di tattiche, sono sempre i giocatori che vanno in campo. Italiano ha sempre espresso un ottimo calcio, sia nelle categorie inferiori che con la Fiorentina. Vanno aspettati certi giocatori, pian piano cresceranno".

Il problema è l'attacco?
"Sostituire Vlahovic era un'impresa. Al tempo il serbo è stato costruito bene in casa, con lui si è fatto un grande lavoro: fu bravo Corvino. Devono continuare a coltivare certi giocatori in casa".

Sul turnover: "Bisogna guardarla in ottica futura. La rotazione serve per avere gente fresca, per quando ci saranno tanti impegni ravvicinati. Penso sia giusto far giocare tutti. Se non fai turnover avrai anche la squadra più pronta, ma alla lunga i giocatori sono stanchi".

Come giudica Barak?
"Facevo il direttore sportivo ad Udine quando arrivò lì. Non ha ancora una collocazione precisa in campo, sta all'allenatore trovargli il ruolo, ma è un centrocampista a tutto tondo e molto forte".

Si parla di Nikolaou...
"Giocatore interessante".

Sul calciomercato che volge al termine: "I giocatori forti vanno bene in tutti i reparti, speriamo venga fuori un giocatore così nelle prossime ore. Manca poco alla chiusura, ma il calciomercato può portare delle sorprese".