G. BERTI A FV, EMPOLI HA FATTO BENE A DRAGO. VIOLA TITUBANTE FINO A ORA

12.01.2021 19:30 di Riccardo Barlacchi Twitter:    Vedi letture
G. BERTI A FV, EMPOLI HA FATTO BENE A DRAGO. VIOLA TITUBANTE FINO A ORA
FirenzeViola.it
© foto di Gianni Barbieri

Alla luce degli ultimi risultati della Fiorentina e delle ottime prestazioni di Dusan Vlahovic e Bartlomiej Dragowski, noi di FirenzeViola.it abbiamo contattato in esclusiva l'ex portiere viola Gianluca Berti. Ecco quello che ci ha raccontato:

Berti, come vede questa Fiorentina verso gli ottavi di Coppa Italia?
“Vedo una squadra su di morale, che ha vinto una gara pesantissima. Se domenica il Cagliari fosse andato sopra col rigore, sarebbe stato difficilissimo ribaltarla”.

Dragowski sembra il giocatore più in forma. Si aspettava questa crescita esponenziale?
"Sicuramente l’anno di Empoli gli ha fatto bene. Ha trovato quella sicurezza che non aveva a Firenze. Mi sembra che quest’anno stia dimostrando il suo valore. Ha fatto una partita strepitosa. Quando si parla di portieri bisogna sempre mantenere un certo equilibrio: la settimana prima è stato riempito di critiche sul secondo gol subito. Bisogna stare attenti. Credo che possa migliorare molto ancora".

Pensa che sia stato un po’ troppo spesso criticato/sottovalutato?
“Non saprei. So che è normale per un portiere che gioca con poca continuità, essere meno tranquillo e sereno. Per lui è una stagione importante e mi sembra che sia in grande crescita. Questo è quello che conta”.

Conti sembra destinato a sostituire Lirola. Pensa serva qualcosa in particolare dal mercato?
"I dirigenti sono molto competenti e bravi. Se parlano di Conti penseranno che sia il giocatore giusto per la Fiorentina. Questo discorso vale per tutto il mercato. Sarei un presuntuoso se dicessi quello che manca. Meglio che siano l’allenatore e i dirigenti della Fiorentina a mobilitarsi a seconda delle esigenze. Posso solo dire che mi è sembrata una squadra molto titubante fino a questo momento. La grande vittoria con la Juve ha restituito il giiusto morale a tutti. Ora la Fiorentina ora deve solo fare meglio. Non sarà una squadra di vertice, ma da prima colonna di classifica".

E intanto Vlahovic segna a raffica...
“Si è ripreso alla grande. Sta facendo gol importantissimi. È un giovane e dai giovani ci si può aspettare momenti di grande esaltazione e momenti di grande fatica, anche se mi sembra che le difficoltà fossero più collettive".