EX ALL. KUMBULLA A FV, MARASH È IMPRESSIONANTE. IACHINI SE NE INNAMOREREBBE

14.01.2020 19:55 di Giulio Falciai   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
EX ALL. KUMBULLA A FV, MARASH È IMPRESSIONANTE. IACHINI SE NE INNAMOREREBBE

Nonostante le alte richieste dell'Hellas Verona Marash Kumbulla al momento sembra essere l'obiettivo principale per quanto riguarda il reparto difensivo della Fiorentina. Da non sottovalutare c'è anche la folta concorrenza per il classe 2000, sulle sue tracce ci sarebbero Milan, Tottenham, Manchester United e Inter. Proprio con quest'ultima oggi è andato in scena un incontro positivo, nella sede dell'Inter, tra i dirigenti nerazzurri e i procuratori. Per analizzare al meglio l'obiettivo viola la redazione di FirenzeViola.it ha contattato, in esclusiva, l'ex allenatore dell'italo-albanese ai tempi della Primavera dell'Hellas VeronaMassimo Pavanel.

Lei che lo ha allenato, come descriverebbe Kumbulla?
"A parer mio la sua dote principale è la maturità a dispetto dell'età. Marash è un ragazzo con la testa sopra le spalle e soprattutto con una grandissima mentalità. Ha grande attenzione sia nei novantacinque minuti della partita sia in tutti gli allenamenti della settimana. Dal lato mentale è impressionante. Lui ha sempre avuto questa grande struttura fisica e anche per questo lo abbiamo fatto giocare sotto età in Primavera. Doveva solo migliorare nell'equilibrio a causa dell'altezza ma ormai è solo un lontano problema".

Marash è un difensore più adatto a giocare a 3 o a 4?
"Riesce a fare bene in entrambi i casi. Credo anche che adesso il difensore deve essere difensore a tutto tondo. Non possiamo più permetterci di definire un difensore a 3 o a 4. Adesso Juric lo ha spostato a sinistra e ha fatto benissimo uguale. Sembra davvero un veterano".

Firenze potrebbe essere la destinazione giusta per il classe 2000?
"Questo non lo so ma so che è un calciatore forte e quindi è giustamente accostato a grandi realtà. Essendo il primo anno, però, ha bisogno di consolidarsi e confermarsi. Non bisogna avere fretta. Ha un futuro roseo, è un ragazzo come quelli di una volta. Non ha mai atteggiamenti fuori posto". 

Come si troverebbe con un tecnico come Iachini?
"Benissimo. Non lo conosco di persona il mister ma so quello che vale e sono certo che se ne innamorerebbe. Kumbulla è un calciatore perfetto per ogni allenatore e segue i dettagli del proprio tecnico in maniera cieca".

Personalmente le consiglierebbe di restare a Verona fino a giugno o è già pronto per il salto di qualità?
"Io direi di confermarsi. Il secondo anno è sempre il più difficile e non è facile rimanere a livello. Se riesce a consolidarsi anche il secondo anno diventerà sicuramente un grande calciatore. Deve restare sereno e allenarsi al meglio. Possiede il talento per reggere queste situaizoni". 

Ha avuto modo di contattarlo ultimamente?
"Non direttamente ma abbiamo un rapporto social importante. Ogni tanto gli scrivo e quindi restiamo sempre in contatto".