CHIESA, PEZZELLA E MERCATO: I PARERI DEI GIORNALISTI A FV

14.07.2019 14:00 di Giacomo A. Galassi Twitter:    Vedi letture
Fonte: dall'inviato a Moena
CHIESA, PEZZELLA E MERCATO: I PARERI DEI GIORNALISTI A FV

Se il ritiro di Moena crea attrattive solo per i talenti del futuro viola, i temi di mercato prendono la scena del mondo Fiorentina. Per quache domanda sulle principali situazioni, FirenzeViola.it ha chiesto un parere a tre firme del giornalismo fiorentino presenti in Trentino (le video-interviste sono in fondo all'articolo).

Comincia Giovanni Sardelli, di Radio Bruno Toscana. 
Su Chiesa:
"Intanto abbiamo capito che Chiesa arriverà martedì negli States quindi manca pochissimo all'incontro con Commisso e la proprietà. Sia che si incontrino a Chicago che a New York, sarà questo il passaggio cruciale. È vero però che la Fiorentina più di dire che resta in tutte le salse non poteva fare. Anche se fino a che non arriva la parola del giocatore non si può mettere la parola fine alla questione. Commisso però non può incartarsi su Chiesa: almeno per un anno - citando Commisso - Chiesa resta".
Sulla questione capitano: "Premessa: il capitano deve essere scelto da dentro lo spogliatoio. Non deve essere la società a deciderlo. Detto questo, molto dipenderà dal colloquio che Chiesa avrà con la società. Ipotesi A: Chiesa dice che vorrà essere il nuovo modello della Fiorentina americana e che resterà a Firenze a lungo, allora se ne può ragionare. Ma siccome non penso che saranno questi i termini del colloquio, io non darei la fascia ad un giocatore a termine. Per quanto riguarda Pezzella, è stato un buon capitano ma non ho capito i rapporti con il nuovo staff. Lui era legato al gruppo di Pioli. Serve una riflessione: se la Fiorentina ha intenzione di cederlo anche lui diventa un capitano a termine. Però aspettiamo di vedere gli sviluppi anche sul mercato".
Sul mercato in entrata: "Mi aspetto tanti calciatori in arrivo e anche se non penso ci saranno grandi colpi almeno un paio per dare un segno penso che arriveranno. Il primo nodo è Veretout. Lirola andrebbe a colmare una lacuna da sempre, quella della fascia destra. Col Sassuolo non è semplice ma se il giocatre vuole la Fiorentina una soluzione si trova. Si comprerà uno o due registi, un attaccante centrale, un esterno e forse un centrale con i piedi buoni. Mi aspetto diverse cose".

Poi Angelo Giorgetti, de La Nazione:
Su Chiesa: "Arriverà il 16 a Chicago e comincerà la sua avventura che è blindata da un contratto triennale. Ci sarà un contatto con Commisso ma non vedo altre soluzioni rispetto a quelle espresse dal proprietario: Chiesa resterà, quale che sia stata la promessa avuta in passato. Ora si tratta di trovare il feeling giusto. Nel caso chiedesse la cessione, la Fiorentina dovrebbe chiedere una contropartita enorme per giustificare la cessione. Ma non penso sarà questa la situazione".
Sulla questione capitano: "Innanzitutto vediamo come si svilupperà la situazione di German Pezzella. Mi lascia perplesso: bisognerà vedere quale sarà la sua decisione. Certamente Chiesa capitano avrebbe un altro valore per lui ma credo che se resterà, Pezzella si meriti di restare il capitano viola".
Sul mercato in entrata: "Pradè è stato chiaro: dal 1 agosto si comincerà a comprare. La società ha un bonus di entusiasmo che le permette di lavorare con tranquillità. I ruoli da riempire sono almeno 6: un esterno difensivo, un eventuale centrale difensivo, un regista, un centravanti e un attaccante esterno e una mezzala. Il lavoro è ancora tanto Si parla di Tonali, per me un colpo del genere sarebbe il massimo anche se costa 30-35 milioni".

Infine Luca Calamai, giornalista de La Gazzetta dello Sport:
Su Chiesa: "Chiesa resta alla Fiorentina, ne sono certo".
Sulla questione capitano: "Dopo aver parlato con la società, quasi certamente si affronterà anche la questione fascia di capitano. A me risulta che al giocatore non importa granché, ma tantissimo dipenderà dalla situazione di German Pezzella. Se resta l'argentino, Chiesa gli lascerà la fascia. A fronte di un'offerta importante però il centrale potrebbe andarsene e a quel punto sarebbe il momento di Chiesa. Per un'offerta di  25-30 Pezzella partirà, a differenza di Chiesa. Però essendo luglio e non essendoci ancora offerte non so chi lo vorrà prendere ad agosto, a stagione iniziata".
Sul mercato in entrata: "La Fiorentina prenderà un terzino destro, un regista, una mezzala, un centravanti e un attaccante. In questo momento però sono state chieste cifre esorbitanti. La Fiorentina vuole prima capire gli svincolati. Se viene De Rossi per esempio è una presenza importante, come con Balotelli avresti risolto il problema attaccante. Il mercato deve partire da qualcuno economicamente e tecnicamente in linea con le volontà viola. Una volta preso il primo giocatore arriveranno anche gli altri". 

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.