BERTI A FV, Lasciate in pace Drago. Iachini bravo

11.02.2020 14:00 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: a cura di Luciana Magistrato
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
BERTI A FV, Lasciate in pace Drago. Iachini bravo

Presente al Mandela Forum in occasione del 30° anniversario della liberazione di Nelson Mandela, Premio Nobel per la Pace celebrato dalla Serie C insieme a tanti personaggi dello sport, l'ex portiere viola e attuale direttore generale della Carrarese Gianluca Berti ha parlato ai microfoni di Firenzeviola.it, soffermandosi sui temi della giornata di oggi e su quelli relativi all'attualità della Fiorentina: "Lo sport è fondamentale per diffondere certi messaggi come quelli della lotta al razzismo: nella mia carriera per fortuna non ho mai assistito a episodi di questo tipo ma nel calcio di oggi se ne vedono di tutti i colori".

Come vede il momento della Fiorentina?
"I viola hanno incontrato squadre importanti: serve compattezza. E' stato fatto un grande mercato sia per il presente che per il futuro. L'entusiasmo che c'è attorno al presidente è importante, mi auguro che la Fiorentina torni in alto perché Firenze se lo merita".

Cosa ha portato dal suo punto di vista Iachini a questa squadra?
"Prima di tutto risultati e serenità. Montella veniva additato per la mancanza di risultati ed era normale che si formasse una crepa dopo un po' di tempo. Beppe è un combattente ed è abituato a lottare in situazioni di questo tipo. Grazie a lui l'ambiente si è compattato".

Adesso c'è la sfida con la Sampdoria, gara molto delicata...
"La Fiorentina deve stare molto attenta, i blucerchiati stanno risalendo la classifica e non sarà facile: se però Pezzella e compagni saranno compatti e battaglieri faranno una grande partita".

Che giudizio dà di questa prima parte di stagione di Dragowski?
"E' un ragazzo giovane con grandi qualità: lo abbiamo tutti esaltato nelle scorse settimane dopo la prova contro il Genoa. Va lasciato tranquillo, lasciamolo lavorare".

Infine un accenno alla sua Carrarese: "Ultimamente non sta andando bene, abbiamo fatto due sconfitte con due squadre in fondo alla classifica ma siamo lì e vogliamo giocarcela fino alla fine per arrivare secondi. Al primo posto il Monza è imprendibile ma per il secondo posto c'è anche la Carrarese"."