ANTONELLI A FV, DV ENTRATI IN UN CIRCUITO NEGATIVO. CHIESA VIA DAI 60 MLN IN SU. MURIEL...

16.05.2019 20:00 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
ANTONELLI A FV, DV ENTRATI IN UN CIRCUITO NEGATIVO. CHIESA VIA DAI 60 MLN IN SU. MURIEL...

Stefano Antonelli, dirigente sportivo, ha commentato a Garrisca al Vento!, trasmissione in onda ogni giovedì su MC Sport realizzata e curata dalla redazione di FirenzeViola.it, il momento attuale della Fiorentina: "I viola hanno svolto sempre stagioni importanti sia con Montella che con Sousa e Prandelli. I Della Valle sono entrati in un circuito negativo. Questa non è la Fiorentina che conosciamo. Quando l'obiettivo salvezza andrà in porto, le cose magari si calmeranno e si parlerà di tutto quello che è successo. Questo brutto clima non fa bene a nessuno. La Viola non ha le qualità per giocare la salvezza, Firenze si merita di più". 

Questo deludente rendimento a chi va attribuito?
"Non voglio incolpare nessuno. Non si può fare l'ammutinamento. Ci sono momenti strani dentro gli spogliatoi, stranissimi. Se non riesci a vincere non è perché la squadra è scarsa ma perché si vengono a sommare una serie di coincidenze. Qualcosa è stato sbagliato sicuramente comunque".

Come giudica l'operato di Corvino?
"Lui è tornato con la voglia di vincere, accolto come un messia. E' un grande professionista e fa parte della storia vera. Da fuori sembra che ci sia più una attenzione verso i vertici e non sento che lui riesca ad incidere quanto dovrebbe. La Fiorentina ha sempre speso tanto, non è una cosa errata. Se una società vuole rimanere nel suo budget deve vendere. Altrimenti cosa si vuol dire all'Atalanta che ha incassato più di 100 milioni con i vari Caldara, Cristante e Gagliardini. Pensare di competere con chi fattura il triplo di te è utopico".

Che futuro si aspetta da Federico Chiesa e Luis Muriel?
"Il colombiano lo conosco benissimo fin dai tempi di Udine. Lui è un talento anche se è calato di rendimento. Anche Piatek non segna da tantissimo. Io personalmente proverei a tenermi il classe '91, e spenderei quei soldi, magari chiedendo uno sconto al Siviglia perché è uno che fa 10-12 gol ogni anno. Chiesa è straordinario e se arrivano i soldi, di cosa vogliamo parlare? Ci sono discorsi avviati con molte squadre. La Juventus penso che sia al momento la più avvantaggiata: 100 milioni di euro sono troppi, ma dai 60 in su penso che vada bene".