AMOROSO A FV, Sbagliato puntare sui "vecchi"

30.04.2021 14:23 di Alessandro Di Nardo   Vedi letture
AMOROSO A FV, Sbagliato puntare sui "vecchi"
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

Christian Amoroso, un passato da calciatore diviso, tra le altre, anche tra Firenze e Bologna, ha parlato a FirenzeViola.it della situazione di Fiorentina e Bologna in vista della sfida di domenica.Tanti gli argomenti trattati Amoroso, che si è espresso anche sulle recenti campagne acquisti viola "Uno dei più grandi errori di gestione della Fiorentina è stato puntare così tanto su giocatori già in età avanzata: si guardi agli investimenti di Callejon, Borja Valero, Bonaventura, Ribery son tutti  giocatori a fine corsa. Una scommessa su un giocatore del genere si poteva fare, ma non penso sia stato utile prenderli tutti e 4 perché, anche se hanno risparmiato sul cartellino, comunque questi giocatori si portano dietro stipendi pesanti".

Sulla partita di domenica:
"Il Bologna non è ancora salvo e non sta vivendo un momento facile. La Fiorentina ha bisogno di punti come il pane, credo che alla fine un pareggio acconteterebbe tutti"

Su Sinisa Mihajlovic, suo allenatore per una stagione a Bologna: 
"Credo sia molto migliorato come allenatore. Già allora si vedeva che aveva le idee chiare, ma è cresciuto negli anni. La sua squadra gli somiglia molto in campo ed ha tanti giovani interessanti".

Capitolo societario: sia Fiorentina che Bologna hanno proprietà straniere, vede delle similitudini tra le due situazioni societarie?
“Sono felice che due piazze così importanti abbiano alle spalle imprenditori di spicco come Commisso e Saputo. Quando vengono questi personaggi importanti c’è bisogno di farli lavorare, non gli vanno messi bastoni tra le ruote. La proprietà bolognese è entrata bene a contatto con la realtà di Bologna, ha fatto il centro sportivo all’avanguardia, quello è un passo avanti che ti fa pensare che è una società che guarda lontano. Allo stesso tempo hanno cercato di guardare lontano; la Fiorentina di Commisso sta provando ad investire nelle strutture ma non posso dire altrettanto sullo sguardo ai giovani".

Tornando all'asse Bologna-Firenze: in chiave mercato si fa spesso il nome di Orsolini, come lo vedrebbe ai viola?
"Non so; il fatto che non stia giocando con continuità quest'anno mi fa pensare. Credo sia un giocatore con grandi qualità ma che si è perso un po' nell'ultimo periodo. Bologna è la piazza perfetta per crescere, in questo è diversa da Firenze dove potrebbe avere più pressioni".