ITALIANO (S.STAMPA), Spero sia un nuovo inizio per Jovic

06.10.2022 23:26 di Pietro Lazzerini Twitter:    vedi letture
ITALIANO (S.STAMPA), Spero sia un nuovo inizio per Jovic

Il tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano è intervenuto in conferenza al termine della vittoria ottenuta al Tynecastle di Edimburgo per 3-0 in Conference League contro i padroni di casa degli Heart of Midlothian. 

Cosa prende da questa vittoria?
"Siamo felici per aver ottenuto una vittoria in trasferta dove dovevamo approcciare una partita in modo feroce. Siamo stati bravi. Il secondo gol ha indirizzato la gara. Siamo stati bravi anche ad amministrare dopo l'espulsione. L'avevamo preparata così e dovevamo andare forte fin dal primo minuto e lo abbiamo fatto. Abbiamo ricercato più lo spazio dietro la linea difensiva e sono contento per i ragazzi che ho visto bene e hanno confermato questa sensazione". 

Cosa c'è dietro l'esultanza di Kouame?
"Sono contento per Kouame perché ha un atteggiamento da giocatore e uno spirito di squadra importante. Si mette a disposizione ovunque ed è giusto che chi si comporta così venga ripagato. Ha fatto un gol che avevamo preparato alla vigilia. Siamo felici tutti perché ne avevamo anche discusso". 

Cos'ha Igor?
"Ha sentito indurire dietro, mi auguro che lo abbiano fermato in tempo". 

Jovic è in crescita?
"Sono contento di questa continuità che abbiamo avuto nei 90 minuti perché loro a fine primo tempo hanno avuto un'occasione che avrebbe potuto rendere la partita pericolosa. Questo dimostra che tutti sono entrati concentrati e con la voglia di vincere. Sapevamo di giocarci tanto oggi e siamo stati bravi ad ottenere ciò che abbiamo ricercato. Jovic conferma i 20 minuti di Bergamo, dove ha mostrato uno spirito diverso. Oggi ha confermato una crescita, mi auguro che sia un inizio e spero che sia un toccasana per lui. Sono contento della conferma di quello che aveva fatto vedere. Deve tornare a sorridere, non è facile ma siamo all'inizio e può succedere di tutto. Mi auguro che da qui in avanti sia sempre un crescendo e che confermi questa condizione tutte le settimane. Abbiamo bisogno di lui sicuramente". 

La Fiorentina è veramente concentrata su questa competizione?
"Un risultato negativo poteva compromettere tutto. Eravamo partiti a rallentatore contro il Riga. Oggi eravamo obbligati a questa prestazione qui. Abbiamo giocato con grande qualità. Queste giocate tra giocatori che le hanno nelle corde come Kouame e Jovic, ci permettono di creare scompiglio nelle difese avversario. Fino ad oggi ci era mancato ma speriamo che questa vittoria ci lasci tanto. Se oggi non avessimo affrontato la gara in questo modo, sarebbe potuta diventare veramente complicata. I ragazzi sono stati maturi questa sera". 

Come è andato Mandragora?
"Bravi tutti a dare disponibilità. Quando si tratta di stazionare in posizioni diverse bisogna essere bravi. Lui ha nelle sue capacità di poter giocare in più ruoli. Bravo lui e bravi tutti quelli che hanno queste capacità. Spesso una squadra ha bisogno di queste situazioni. Cito anche Terzic che ha giocato a destra mettendo anche un assist. Grandissima disponibilità che fa bene al gruppo e alla squadra". 

Quanto può essere importante la fiducia acquistata in questa occasione?
"Da questa partita dobbiamo trarre tantissime situazioni positive. Era da un po' che non segnavano gli attaccanti e abbiamo vinto in trasferta. Deve darci fiducia e forza, purtroppo come quando non dobbiamo deprimerci dopo i ko, da domani dovremo pensare alla prossima partita contro la Lazio. Spero che ci lasci tantissimo e mi auguro che questo serva per i prossimi impegni. Per quanto riguarda i tifosi allo stadio, l'ambiente è emozionante. L'inizio della gara con tutte le persone attaccate al campo, dà tante emozioni. Ho scambiato qualche battuta con qualche ragazzina ed è stato bello, ti danno grande adrenalina".