BARISIC (S. STAMPA), Portato i viola a sbagliare. Ora...

24.08.2023 21:30 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
Fonte: dal nostro inviato a Vienna (AT), Niccolò Santi
BARISIC (S. STAMPA), Portato i viola a sbagliare. Ora...

Queste le dichiarazioni in sala stampa di Zoran Barisic, tecnico del Rapid Vienna, dopo il trionfo per 1-0 contro la Fiorentina: "Le congratulazioni vanno soprattutto alla squadra, nel primo tempo abbiamo attaccato alto gli avversari, portandoli a sbagliare. Nella ripresa i viola hanno mostrato le loro qualità, ma siamo riusciti a non concedere molto. L'atmosfera era incredibile, non ho mai visto niente del genere in questo stadio, il nostro obiettivo è di rendere i tifosi contenti".

Si può parlare di performance impressionante?
"Siamo stati coraggiosi nel primo tempo giocando come squadra. Speravo andasse così anche nella ripresa, a questo livello è importante lo sviluppo di squadra ma anche di singolo giocatore. Sono contento di come i ragazzi abbiano dato tutto".

Anche l'atmosfera allo stadio ha giocato un ruolo importante?
"Sì, per me è importante ciò che accade dopo la partita. L'atmosfera era buona, per me è sempre importante rimanere coi piedi per terra. Di certo rimane un processo di crescita ma potremo fare anche di più".

Dopo questa prima gara con la Fiorentina quali sono le sue sensazioni?
"I viola saranno molto arrabbiati al ritorno, potrei giudicare il carattere della partita dal secondo tempo di oggi. Ho visto tanti buoni spunti, ad esempio mi è piaciuto come si è mosso Arthur, quanto meno come ai miei tempi migliori (ride, ndr)".

Hofmann ha fatto un'ottima partita.
"Sì, complimenti a lui, tra l'altro era stato tanto infortunato e quindi gli mancava un po' di ritmo partita. Ha sempre dato il suo contributo anche fuori dal campo ed è stato premiato".

Alla luce di questo risultato ci possono essere ripercussioni a livello di trasferimenti?
"Può succedere sempre, non so rispondere in questo momento. Io ovviamente auguro a tutti i miei giocatori la carriera migliore".

Ci sono state riflessioni per eventuali cambi?
"Ci possono essere sempre delle rotazioni, non dipende da chi ha giocato dall'inizio. Dobbiamo agire di gruppo e c'è sempre la possibilità di apportare dei cambiamenti".