DE LAURENTIIS, Stasera vinca il migliore

03.05.2014 13:13 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
Fonte: tuttonapoli.net
DE LAURENTIIS, Stasera vinca il migliore
FirenzeViola.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss. Queste le sue parole riportate dai colleghi di TuttoNapoli.net:

"L'incontro col Papa? Papa Francesco è un grandissimo Papa per la sua generosità e semplicità francescana. Siamo arrivati insieme alla Fiorentina ed è stata secondo me una bellissima riunione con una grandissima atmosfera. Vedere quest'uomo dare grande importanza sociale al calcio fa immensamente piacere.

A questa stagione do i massimi voti, sono soddisfattissimo. Non era facile usciendo da un quadrienno di crescita, cambiare modulo, rosa e allenatore. Due anni fa era partito Lavezzi, quest'anno Cavani, quindi sono state adottate modalità di gioco completamente diverse. Non tutti i giocatori che avevamo erano abituati a questo sistema di giocatore, come i centrocampisti che venivano dall'Udinese abituati a giopcare in un centrocampo a 5. Bisogna riabituarsi a dei rapporti diversi e quindi ad un gioco diverso e adei nuovi compagni. Il tifoso non mette mai in relazioni tutte queste cose, perchè vuole vincere e ha ragione a voler vincere sempre. Questo non si discute assolutamente. Io però ho la coscienza a posto per aver perso un grand allenatore che ha la mia completa fiducia e che è riuscito insieme allo staff a portare importanti giocatori in rosa. Credo che l'anno prossimo Benitez farà ancora meglio. Stasera si sfideranno due squadre importanti, che vengono dalla serie C e dopo il fallimento sono risalite e stanno dimostrando di essere squadre di grande impeto. Quindi vinca il migliore.

Cosa mi aspetto dalla squadra? Dico ai giocatori di comportarsi in maiera professionale e dar vita a grandissime prestazioni e ad un grandissimo spattecolo. Devono giocare per tutta la gente che ci guarda, avremo una platea importantissima , quindi dobbiamo assolutamente dare l'immagine di un calcio bello, potente, spigliato ma soprattutto educato nel rispetto delle regole"