SEMPLICI, La scheda dell'allenatore della Primavera

17.07.2011 16:48 di Andrea Giannattasio  articolo letto 7002 volte
© foto di Federico De Luca
SEMPLICI, La scheda dell'allenatore della Primavera

Leonardo Semplici, fiorentino d.o.c., nasce nel capoluogo toscano il 18 luglio 1967. Fa il suo esordio nel calcio professionistico all'età di 20 anni, facendo le fortune di club di serie C come il Grosseto, squadra in cui conclude la propria carriera nel 2002. Per quanto concerne la sua esperienza da allenatore, Semplici inizia la sua avventura nel San Gimignano Sport ma è con la panchina a Figline che il suo nome è venuto alla ribalta, compiendo una vera e propria scalata dalle categorie dilettantistiche e portando il sodalizio fiorentino in tre anni dall’Eccellenza alla Prima Divisione. Nel febbraio 2010 si è aggiudicato la Panchina d’argento come miglior tecnico di Seconda Divisione per la stagione 2008/2009, terminata con la vittoria del campionato proprio a Figline. Dopo l'esperienza gialloblù, Semplici viene chiamato per la panchina dell’Arezzo ma viene esonerato dopo sole 14 giornate nonostante il terzo posto in graduatoria fino ad allora raggiunto; in séguito viene richiamato dalla dirigenza granata per la gara d’andata della semi-finale play-off e poi nuovamente allontanato. Dopo l'esperienza in terra aretina, Semplici viene chiamato ad allenare il Pisa, dopo l'esonero di Stefano Cuoghi nel novembre 2010: viene tuttavia esonerato dal club nerazzurro solo 3 mesi dopo, a séguito una serie di risultati negativi. Per quanto concerne le strategie tattiche, Semplici si è sempre basato sulla difesa a 4 e spesso ha giocato con un centrocampo a 3 e 1 trequartista a sostegno di 2 attaccanti per un 4-3-1-2.