PROBLEMI INTERNI

09.02.2020 15:00 di Dimitri Conti Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca 2020
PROBLEMI INTERNI

La sensazione predominante è che la nuova Fiorentina di Iachini sia una squadra migliore quando gioca lontano dalle mura amiche, piuttosto che quando c'è da ospitare qualche avversario al Franchi. Le cosiddette mura amiche non si stanno poi rivelando realmente tali per l'allenatore gigliato e i suoi ragazzi, e la conferma è arrivata anche ieri, con la battuta d'arresto contro l'Atalanta. Certo, il livello dell'avversario va anche considerato, ma a ribadire il concetto è stato, nel post-partita, proprio lo stesso Iachini: "Fuori forse i ragazzi sono più sereni (...) Con i tifosi che ci stanno vicini dovremmo avere maggior personalità".

Come sottolineato dall'allenatore, infatti, la questione non può essere legata al calore e all'accompagnamento, visto che ogni incontro interno dei viola ha una cornice da tutto-esaurito più o meno sempre, e che la Curva Fiesole, ma più in generale il popolo a tinte viola, sin da quando c'è stato il cambio di guida tecnica, non ha fatto altro che appoggiare il nuovo corso e provare a dare incitamento ai propri ragazzi. Il problema, casomai, è tattico: essendo la Fiorentina di Iachini una squadra predisposta all'attesa dell'avversario nella propria metà campo per poi tentare di sorprenderlo in ripartenza, è normale che al Franchi certe situazioni, dalle squadre in trasferta, vengano limate, e che gli avversari non si scoprano tanto quanto fanno magari in casa loro.

Proprio Iachini ha ricordato l'importanza di riuscire a ritrovare la giusta strada, e se ripensiamo agli annunci da lui lanciati nel corso di alcune conferenze stampa, si può dire che la stabilità interna ("Qui da noi non ci deve essere trippa per gatti, devono saperlo tutti" ha detto più volte, ndr) sia uno dei principali punti d'attenzione sul suo programma. Ancora però è ben lontano dal trovare attuazione, e a testimonianza arrivano i risultati conseguiti da Iachini: nelle partite interne di campionato, infatti, sono arrivati quattro punti in tre partite. Ma visto che le avversarie erano SPAL, Genoa e solo dopo l'ostica Atalanta, erano in molti ad attendersi di più. Probabilmente pure lo stesso Iachini. Adesso però toccherà a lui provare a porre un rimedio.