LAFONT, IL REAL (PER ADESSO) PUÒ ATTENDERE

05.06.2020 13:00 di Andrea Giannattasio Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
LAFONT, IL REAL (PER ADESSO) PUÒ ATTENDERE

Che Lafont fosse presto o tardi destinato ad attirare su di sé l’interesse dei più importanti club d’Europa era solo una questione di tempo. Già quando è arrivato a Firenze due anni fa il francese era stato segnalato come uno dei portieri classe ’99 più promettenti di tutti, in grado di debuttare in prima squadra minorenne e di sognare ad occhi aperti anche la chiamata in Nazionale maggiore. Non stupisce dunque che dopo un’annata in chiaro scuro a Firenze (complicata da qualche acciacco fisico e da un contesto ambientale non troppo favorevole), Lafont nella sua avventura al Nantes sia tornato sui suoi consueti livelli: i numeri del portierino prima dello stop della Ligue 1 parlano chiaro: in 28 presenze in campionato, l’estremo difensore ha subìto 29 gol ma, dato davvero di rilievo, ha tenuto per ben dieci volte la propria porta inviolata. 

Una serie di clean sheet che gli è valsa di frequente la palma del migliore in campo tra i suoi compagni e che ha attirato su di sé le attenzioni del Real Madrid. Non una novità: già ai tempi del Tolosa (pochi mesi prima del suo trasferimento a Firenze per 8,5 milioni) i Blancos si erano fatti vivi per il classe ’99, che nelle ultime settimane è tornato nel mirino del tecnico Zidane, il quale starebbe cercando un nuovo numero 1 in grado di fare concorrenza a Courtois e ad Areola, da sempre uno degli idoli del giovane Alban. Quando? Molto probabilmente non da questa estate, nonostante alcune voce circolate negli ultimi giorni direttamente dalla Francia. Secondo quanto appreso da Firenzeviola.it, Lafont e il suo entourage intendono rispettare l’accordo che la Fiorentina e il Nantes hanno trovato un anno fa (prestito biennale) per permettere al giocatore di crescere ancora portando a termine una stagione per intero (la prossima) prima eventualmente di confrontarsi con altri palcoscenici. Magari quello del Bernabeu.

Il programma in casa Lafont in queste settimane è stato a dir poco stravolto: il portiere avrebbe infatti dovuto aggregarsi nelle prossime settimane alla Nazionale olimpica che avrebbe fatto parte dei Giochi in Giappone. Tutto rinviato al 2021 a causa del coronavirus, per il grande dispiacere del giovane Alban, che già aveva dovuto incassare la scelta da parte della FFF di annullare il campionato francese. Dal 15  giugno intanto il portiere riprenderà gli allenamenti con il Nantes, se non altro con le idee ben chiare: rispettare il contratto con il gialloverdi per discutere poi tra un anno il suo eventuale futuro. A Firenze o chissà dove. Anche dalla Fiorentina in effetti non è arrivata nessuna comunicazione per ciò che riguarda Lafont: l’interesse dei viola è che il classe ’99 rispetti il suo contratto per essere poi valutato con attenzione. Il Real, dunque, è destinato ad aspettare ancora.