LA SVEGLIA DEL CT

08.09.2019 15:00 di Dimitri Conti Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
LA SVEGLIA DEL CT

Paradossalmente, con l'arrivo della pausa nazionali che per due settimane soppianta dalla cima dell'agenda calcistica italiana la Serie A, non è calato il livello d'attenzione, mediatica e non solo, nei confronti di Federico Chiesa. Anzi, è addirittura cresciuto, visto che con la maglia azzurra indosso le sue prestazioni non fanno discutere solamente i tifosi della Fiorentina - o magari con loro quelli delle principali squadre interessate al ragazzo - ma sollevano voci da più o meno ogni angolo d'Italia. Tra cui soprattutto quella del ct, Roberto Mancini.

Il commissario tecnico, infatti, in queste ore sta strigliando a modo suo il talento della Fiorentina, bacchettandolo con l'estrema eleganza che da tempo gli compete: "Federico sta pagando un’estate complicata, ma ora deve mettere la testa sul suo lavoro, essere felice dove si trova perché la Fiorentina è una grande squadra, ritrovare la tranquillità che non ha avuto questa estate per rendere al massimo". Anche Mancini, insomma, dipinge un ritratto di Federico Chiesa che lo vede ancora corrucciato dopo la complicata sessione di trasferimenti da poco messa alle spalle.

Certo, per il numero 25 il periodo di ritiro con la selezione dell'Italia può significare qualcosa in termini di recupero della serenità, ma è evidente che questo passi da una sua nuova affermazione di talento con la maglia della Fiorentina indosso. Anche perché per lo stesso Federico, questa può rivelarsi una stagione decisiva: arrivato a questo punto della carriera, una dimostrazione di continuità lungo l'arco dell'intera stagione può spalancargli le porte dell'Olimpo calcistico italiano, qualsiasi maglia decida poi di vestire. Viceversa, le buone recensioni e gli appellativi di fenomeno, potrebbero sparire tanto rapidamente quanto gli sono stati appiccicati sopra. Non sarebbe la prima volta. Già questa sera però per il giovane Chiesa può arrivare la prima occasione di riscatto: il 25 viola dovrebbe infatti partire dal 1' anche nella sfida contro la Finlandia.