LA FIORENTINA A MILANO. IN CAMPO E NON SOLO

24.09.2020 17:00 di Dimitri Conti Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
LA FIORENTINA A MILANO. IN CAMPO E NON SOLO

Due giorni, poco più, e sarà la volta della seconda giornata di campionato: Inter-Fiorentina. Un appuntamento che, nel giorno in cui Rocco Commisso si è fatto sentire con decisione sul tema stadio, sembra ancora abbastanza lontano, ma che invece non lo è. Una partita in cui Iachini ancora non ha ben chiaro se potrà contare o meno su capitan Pezzella (QUI trovate gli ultimi aggiornamenti di FV su lui e Pulgar), mentre sicuramente sarà tempo per il debutto dal 1' di Amrabat, pronto ad intraprendere ufficialmente la sua nuova avventura a tinte viola.

La Fiorentina va a Milano: per giocarsi la seconda partita della sua stagione, ma anche in altri sensi. In primis quello del mercato, visto che nella serata di ieri è salito nel capoluogo lombardo Daniele Pradè. L'uomo-mercato per eccellenza della società viola ha anticipato l'arrivo della squadra di un paio di giorni, e chissà che oltre alla cessione ormai definita di Boateng non ci sia anche altro a bollire in pentola.

Gli accostamenti milanesi nei confronti di Milenkovic, nonostante in tal senso Commisso abbia eretto una sorta di muro e messo il suo veto, portano con loro certi tipi di pensieri, così come altre situazioni - su tutta quella dell'esterno di sinistra, dichiarato obiettivo viola sul mercato in entrata - che potrebbero svilupparsi nella città che è cuore pulsante del calciomercato, oltre che sede della prossima partita di campionato.