L'UOMO DEL MOMENTO. ANCHE DEL FUTURO?

14.05.2022 19:00 di Giacomo A. Galassi Twitter:    vedi letture
L'UOMO DEL MOMENTO. ANCHE DEL FUTURO?
FirenzeViola.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Non può non essere al centro del mondo Fiorentina in questo momento Lucas Torreira. Un po' perché tra due giorni a Genova si riprenderà il proprio posto al centro del campo giocando contro la squadra che l'ha lanciato nel grande calcio, un po' perché dai suoi piedi passeranno tante delle speranze della Fiorentina di tornare in Europa, e un po' perché le questioni relative al suo futuro sono tornate d'attualità.

Dopo le due partite (ben) giocate da Amrabat in regia contro Milan e Roma, per Torreira è tempo di tornare a guidare un reparto dai cui piedi girerà tutta la squadra. A mettere ulteriore attenzione sul ruolo del nativo di Frai Bentos ci ha pensato direttamente Italiano: "Se gira il centrocampo, gira tutta la squadra". E così si è proiettato anche sul futuro del centrocampista uruguaiano, convocato dalla propria nazionale ieri: "Non ci sono dubbi su quello che potrà dare per questa squadra in futuro e per quello che è il suo valore". Al di là di quello che è l'aspetto tecnico comunque (tutti alla Fiorentina ritengono Torreira elemento fondamentale), è indubbio che a farla da padrone sarà quello economico. E qui c'è qualche ostacolo in più.

STALLO SUL RISCATTO - I 15 milioni di riscatto fissati la scorsa estate sono una cifra sulla quale l'Arsenal al momento non sembra disposto a trattare. C'è stata apertura piuttosto ad un pagamento dilazionato della cifra e la Fiorentina sta valutando il da farsi, tenendo però di conto che non è quello al momento lo scoglio maggiore. I problemi più grandi sono relativi all'accordo con il procuratore del giocatore e alle commissioni da versare in caso di passaggio definitivo in viola, uno dei grandi temi sui quali la nuova proprietà si batte da tempo. Si aspetteranno queste ultime due partite per capire se la squadra andrà in Europa oppure no: in caso di accesso alle competizioni internazionali è molto probabile che alla fine un accordo si troverà, in caso di mancata qualificazione il dubbio diventerebbe più grande.