IL RIGORE PARATO A CAGLIARI È LA CONSACRAZIONE: SAN PIETRO È IL NUOVO TITOLARE

24.01.2022 20:00 di Alessio Del Lungo   vedi letture
IL RIGORE PARATO A CAGLIARI È LA CONSACRAZIONE: SAN PIETRO È IL NUOVO TITOLARE
FirenzeViola.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Il primo rigore parato in Serie A da Pietro Terracciano è la definitiva risposta ai dubbi sulle gerarchie in casa Fiorentina. Vincenzo Italiano ha ormai deciso chi è l'estremo difensore titolare della sua squadra, facendo intendere che, come ha ribadito più volte, per lui vige solo la regola della meritocrazia e l'italiano sta meritando con prestazioni estremamente positive tutta la fiducia accordatagli. L'infortunio che ha tenuto ai box per un periodo di circa 3 mesi Dragowski lo ha innegabilmente aiutato, ma il suo merito più grande è stato quello di confermarsi e di saper reggere la pressione, anche al momento del rientro del polacco che, al contrario, ha solamente peggiorato la situazione con la bruttissima prova offerta a Napoli.

Lo sfogo dell'agente di Dragowski a FirenzeViola.it è stato solo l'apice di una situazione che da tempo non lascia sereno il classe '97. Da quando la Fiorentina ha deciso di giocare palla a terra e di coinvolgere più spesso il portiere nel proprio gioco, lui ha manifestato qualche difficoltà di troppo e così i dirigenti hanno cominciato a guardarsi intorno alla ricerca di un sostituto. Il contratto dell'ex Jagiellonia scade nel giugno 2023 ed il mancato rinnovo ha tolto sicuramente qualche certezza al polacco che adesso deve rincorrere Terracciano. Perché a volte i secondi diventano primi ed è questo il caso dei viola.