GARRISCA AL VENTO, Ecco la nuova puntata!

13.12.2019 21:20 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
GARRISCA AL VENTO, Ecco la nuova puntata!

Puntuale come ogni venerdì torna "Garrisca al Vento!", la trasmissione sulla Fiorentina curata dalla redazione di FirenzeViola.it e in onda su Italia 7, condotta da Pietro Lazzerini e Lorenzo Di benedetto. La puntata odierna non può che cominciare dall'analisi dell'infortunio di Franck Ribery, vera e propria doccia fredda per la Viola.

Poi il punto di mercato a cura di Niccolò Ceccarini, incentrato proprio sul possibile sostituto di Ribery a gennaio: "Il giocatore individuato per l'esterno è Matteo Politano dell'Inter. La Fiorentina ci aveva già provato in estate ma in quel caso la risposta dell'Inter fu negativa. Adesso cercheremo di capire se ci sono margini di manovra, la società viola è disposta anche a fare un grosso investimento. Un'ipotesi potrebbe essere quella del prestito con diritto di riscatto".

Celeste Pin ha invece commentato ai nostri microfoni il ritorno di Pezzella ed il suo potenziale contributo alla squadra attuale: "Ritrovarlo al centro della difesa sarà tanto importante, è un giocatore carismatico che sa guidare bene la difesa. Mi auguro solo che sia in condizione di rientrare. Cosa non ha funzionato fin qui? Non è un problema della difesa, è un po' tutta la Fiorentina che non funziona. La squadra ha fatto vedere anche cose egregie ma le sconfitte nelle ultime partite hanno rallentato la corsa di una formazione che poteva avere anche qualche punto in più. Comunque credo che la Fiorentina sia in grado di uscire da questa situazione".

Mario Sconcerti parla della posizione di Montella: "Io prenderei un altro allenatore e ne cercherei uno adatto a compattare la squadra più che a fare gioco. Questa squadra ha davanti una ventina di partite dure, quindi serve un tecnico con grinta ed esperienza. So che l'esonero di Montella è solo l'inizio della soluzione. Non vorrei che cadessimo in un equivoco: qui è stata sbagliata la squadra, che va rimessa a posto. Con un altro allenatore cambia poco. C'è tutto un settore giovanile messo in campo, più qualche giocatore come Zurkowski. Mancano le eccezioni che tengono insieme le squadre. Pradè è un amico ma ha sbagliato, e lui lo sa".

Con Claudio Piccinetti il focus è stato sull'attacco, cominciando dal momento attuale della squadra di Montella: "Ci sono tante cose che non vanno bene. Bisogna riprendere il filo di inizio campionato, ultimamente è mancato un po' tutto. L'attaccante da scegliere? Pedro l'ho visto poco, non posso dare un giudizio. Vlahovic è giovane, ha struttura e deve migliorare molto anche se ha buone qualità. È un attaccante po' atipico. Di sicuro serve un altro attaccante a gennaio. Senza prima punta non si può giocare e dovrà essere di alto livello".

Conclude sul centrocampo Salvatore Esposito: "Un po' gli infortuni, un po' la mancanza di risultati ha reso i centrocampisti un po' impauriti. Una vittoria con l'Inter cambierebbe tutto. Castrovilli? Mi ha sorpreso: in B non mi pare facesse campionati eccezionali, la Cremonese viaggiava a metà classifica. Con la Juventus mi ha fatto impressione. Interventi a gennaio? Se devi prendere giocatori dello stesso livello attuale secondo me non serve. La Fiorentina deve prima smaltire un po' la rosa, poi investire".

Guarda qua sotto la puntata:

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.
Garrisca al vento 13 12 2019