CINCOTTA, Domani dobbiamo scalare l'Everest

11.09.2019 17:45 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: dall’inviato Mattia Verdorale
CINCOTTA, Domani dobbiamo scalare l'Everest

Il mister della Fiorentina Women Antonio Cincotta ha parlato così della partita di domani sera che vedrà le sue ragazze affrontare l’Arsenal nella prima gara della UEFA Champions League. Queste le sue parole: 

Sull'esordio Champions: "E' un esordio diverso. Siamo diventati testa di serie. Abbiamo preso tanti punti nel ranking, ma nonostante ciò abbiamo beccato una squadra forte. Conosciamo il coefficiente di difficoltà dei nostri avversari che è uno dei più elevati in Europa. Il nostro gruppo si allena insieme da 40 giorni. Ilaria Mauro non è stata convocata perché anche lei ha avuto qualche piccolo acciacco alla schiena, come così stiamo cercando di recuperare Alia Guagni".

Sull'avversario: "L'anno scorso abbiamo beccato il Chelsea e abbiamo perso 7-0. L'Arsenal è campione d'Inghilterra e l'anno scorso andò a vincere 6-0 in casa del Chelsea. E' una squadra dei sogni, contro una squadra come la nostra che vuole sognare".

Sulla Champions: "Le nostre energie sono rivolte all'Arsenal. E' un avversario straordinario. Non pensiamo al campionato. Lo faremo da giovedì a fine partita. E' un esame da 12 crediti e dobbiamo mettercela tutta".

Sullo stadio e i tifosi: "Ascoltavo con attenzione la conferenza stampa di Pedro e ho sentito quello che ha detto Barone sugli abbonati. Giocare in casa per noi è fondamentale, i tifosi ci danno sempre una spinta grande, ci aspettiiamo grande calore che proveremo a ricambiare. Le nostre ragazze sono abituate a giocare davanti a grandi palcoscenici e a molte persone. Le ragazze questa occasione se la sono sudata gara dopo gara. Speriamo nella risposta di Firenze. Senza pubblico non abbiamo possibilità".

Sugli acquisti: "La società ha fatto un grande lavoro. Non abbiamo preso il super fenomeno ,ma giocatrici di alto livello. Le giocatrici che sono arrivate sono tutte di grandi spessore e hanno tutte una mentalità ottima per creare un buon collettivo".

Di nuovo sull'avversario: "E' una vetta da scalare. Conosciamo lo strapotere fisico dell'Arsenal ma ci vogliamo aggrappare alla nostra intelligenza tattica e ai nostri tifosi. Ci rendiamo conto che dobbiamo giocare contro l'Everest ma faremo di tutto per vincere. L'Arsenal è una squadra che una grande capacità di palleggio. Devi essere bravo a recuperare l'ultimo passaggio e intelligente a gestire le ripartenze".

Sulla formazione: "Ho ancora dei ballottaggi in corso a partire da Alia. Non voglio nascondere nulla, oggettivamente stiamo facendo le ultime verifiche. Chi giocherà domani sarà al 100%, quelle che non hanno la condizione ottimale non verranno schierate".