PRADÈ, BALOTELLI FUORICLASSE. TONALI? NON A GENNAIO

18.10.2019 19:55 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
PRADÈ, BALOTELLI FUORICLASSE. TONALI? NON A GENNAIO

Il direttore sportivo della Fiorentina Daniele Pradè è intervenuto questa sera ai microfoni del TGR Toscana, per fare il punto della situazione sui principali temi di attualità viola. Ecco le sue parole:

Sull'entusiasmo ritrovato a Firenze: "La situazione attuale è simile a quella del 2012. La nuova proprietà ha cambiato gli umori con la voglia di fare e lo spirito di identità: tutto ciò ha scatenato un entusiasmo incredibile".

Sul nuovo stadio e il centro sportivo: "Io voglio vedere giocare la Fiorentina nel suo stadio. Il nuovo centro sportivo dimostra come la propriertà voglia fare e lasciare qualcosa. Comprare i terreni dopo appena 4 mesi dall'acquisto della società è un segnale molto importante. Un centro sportivo che raccolga tutto il mondo Fiorentina porterà un valore aggiunto che si tramuterà anche in punti":

Sul momento della squadra: "Stiamo bene, abbiamo avuto tredici giocatori fuori ma l'aspetto emozionale è molto alto, anche se il tempo per preparare la partita di lunedì non è stato molto. Abbiamo avuto un inizio difficile in campionato ma le ultime tre vittorie ci stanno aiutando molto. La gara col Brescia è difficilissima, perché i nostri avversari hanno un bravissimo allenatore, un fuoriclasse come Balotelli e un giocatore forte come Tonali: sarà molto difficile vincere al Rigamonti".

Su un tentativo per Tonali a gennaio: "No, non ci proveremo: a gennaio ci concentreremo solo sulle uscite. E poi per quale motivo il Brescia dovrebbe vendere Tonali?"

Sulle idee di mercato Mandzukic, Ibrahimovic e De Rossi: "Non abbiamo necessità a livello tecnico di questi giocatori, anche se sono tutti profili molto forti: a giugno sarebbe stato diverso".