IBRA, Raiola mi ha chiamato ma il Milan ancora no

10.07.2020 19:45 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
IBRA, Raiola mi ha chiamato ma il Milan ancora no

Zlatan Ibrahimovic ha parlato a margine di un evento, a SportMediaset, anche di futuro: "Se non dovessi rimanere al Milan non è perché non è più il vecchio Milan. Quando sono arrivato qua, 6 mesi fa, la situazione era come era, venivo con la passione e la voglia di aiutare. Voglio vedere il Milan lottare per il primo posto, giocare in Champions e avere i campioni in squadra. Volevo aiutare la squadra, avere il feeling con un giocatore che ha esperienza di vittoria e che ha giocato con dei campioni che erano i miei esempi di quando ero giovane. Era una sfida differente, mancano 2-3 settimane e voglio cercare di fare il meglio".

Una permanenza nel prossimo anno? "Sul prossimo anno, dico la verità, non lo so. Mino (il suo agente Raiola, ndr) mi ha chiamato l'altro giorno e mi ha chiesto una cosa: "Ti diverti in campo o no?". E io ho risposto di sì, che è la cosa più importante".

Il suo desiderio sia quello di restare al Milan? "Dipende quali sono gli obiettivi. Europa League? Sono andato al Manchester United e abbiamo vinto. Serve obiettivi e stimoli di giocare per qualcosa. Non gioco per il contratto, gioco per le sfide e per avere un risultato per il lavoro".

Si aspetta una chiamata dal Milan? "Nessuna chiamata è arrivata".